Gli International Opera Awards 2023

Gli Oscar della lirica sono stati assegnati nel corso di una cerimonia all’Opera Nazionale Polacca di Varsavia

News
classica
Gran Teatro dell'Opera di Varsavia (foto Tilman)
Gran Teatro dell'Opera di Varsavia (foto Tilman)

Consegnati nel corso di una cerimonia all’Opera Nazionale Polacca di Varsavia gli International Opera Awards 2023. Fondati nel 2012 e spesso indicati come gli Oscar della lirica, i premi sono stati decisi da una giuria presieduta da John Allison, direttore della rivista britannica Opera, e composta da professionisti dell’opera.

Il premio al migliore nuovo allestimento è andato a Guerra e pace di Sergej Prokof’ev allestito da Dmitri Tcherniakov all’Opera di Stato Bavarese di Monaco di Baviera, che si aggiudica anche il riconoscimento come miglior teatro lirico. Migliore novità delle scene liriche è stata giudicata l’opera Animal Farm di Alexander Raskatov tratta dal romanzo di George Orwell andata in scena all’Opera Nazionale Olandese di Amsterdam, cui va anche il premio per la sostenibilità in ragione dei propri programmi per ridurre l’impatto sull’ambiente, che includono anche l’ospitalità a una colonia di passeri nei proprio edifici. Il premio per la migliore riscoperta è andato invece al Teatr Wielki di Poznań per Jawnuta di Stanisław Moniuszko.

Antonio Pappano porta a casa il premio come miglior direttore, Barry Kosky quello di miglior regista e Lizzie Clachan quello di migliore scenografa. Per il canto, riconoscimenti sono stati assegnati al mezzosoprano Aigul Akhmetshina e al tenore Michael Spyres come migliori cantanti, e al baritono Andrzej Filończyk come miglior giovane cantante, mentre la giuria dei lettori ha premiato il soprano Nadine Sierra.

Altri premi sono stati assegnati al Festival lyrique di Aix-en-Province per il miglior festival lirico, a La Monnaie / De Munt di Bruxelles per le pari opportunità e l’impatto, un premio all’impegno del teatro all’attenzione a garantire a tutti l’accesso all’opera, come in Push, opera di recente commissione a Howard Moody per cori misti di giovani e adulti. Premiato infine anche Stéphane Lissner, recentemente reintegrato alla guida del Teatro di San Carlo di Napoli, per la leadership. Premiata anche la cantante Marilyn Horne per la carriera e la Sullivan Foundation per l’attività filantropica a favore della lirica.

Nella categoria registrazioni, i premi sono andati al Il proscritto di Saverio Mercadante (Opera Rara) per la registrazione completa di un’opera e a Solo Recital del soprano Lisette Oropesa.

Nel corso della serata di premiazione, sul palcoscenico dell’Opera Nazionale Polacca si sono esibiti i vincitori del Concorso vocale Stanisław Moniuszko di Varsavia, i talenti emergenti dell'Accademia dell'Opera Nazionale Polacca e i vincitori dei Premi Opera di quest’anno. In programma brani da opere di Moniuszko e dal grande repertorio lirico internazionale accompagnati da Coro e Orchestra dell'Opera Nazionale Polacca diretti da Andriy Yurkevych.

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Firenze: Gatti, Mehta, Roberto Abbado, Lanzillotta...

classica

Avilliana il 21 giugno al Teatro Romano

classica

La Sessantesima  edizione del Macerata Opera Festival con Puccini e Bellini