Torna l’Imola Summer Music Academy and Festival

Al via il 20 settembre la manifestazione organizzata dall’Accademia internazionale di Imola Incontri con il Maestro

News
classica
Imola Festival Accademia
Concerto del duo pianistico André Gallo e Igor Roma con la partecipazione della Metropolitan Youth Symphony Orchestra diretta da Raúl Gómez

Reduce da un recente rinnovamento che ha interessato la propria struttura organizzativa e posto le basi per un ampliamento dell’offerta formativa, l’Accademia di Imola presenta in questo mese di settembre la nona edizione dell’Imola Summer Music Academy and Festival, evento realizzato in collaborazione con Comune di Imola, Regione Emilia Romagna, Ministero per i beni e le attività culturali e Fondazione Cassa di Risparmio di Imola.

– Leggi anche: La nuova Accademia Internazionale di Imola

La manifestazione, che mantiene la doppia anima didattica (Academy) e concertistica (Festival), conferma la presenza di artisti affermati e giovani di talento, caratteristica completata dalle lezioni di strumento animate dai docenti dell’Accademia. Alcuni concerti sono realizzati in rete con il Festival Musicale da Bach a Bartók e in collaborazione con importanti realtà orchestrali italiane quali l’Ensemble Orchestra Filarmonica Italiana e l’Orchestra del Teatro Comunale di Bologna.

Per l’edizione 2020, la parte “Academy” sarà costituita dall’attività istituzionale dell’Accademia che, anche tramite il Summer Festival, ha l’opportunità di intensificare la formazione didattica d’eccellenza che da sempre contraddistingue gli “Incontri con il Maestro”. Le lezioni in presenza saranno principalmente dedicate agli allievi interni, mentre gli studenti non iscritti all’Accademia possono contattare la segreteria per partecipare in qualità di uditori, in sicurezza e gratuitamente, in linea con il protocollo aziendale anti contagio.

Il “Festival” – che rappresenta la rassegna concertistica vera e propria – si svolgerà a Imola con sette concerti dal 20 settembre al 9 ottobre, ospitati nella sala “Mariele Ventre” di Palazzo Monsignani. L’apertura è affidata a “La Musica per il cinema” con il concerto di Marco Albonetti, sassofonista di fama internazionale e docente dell’Accademia, che si esibirà in duo con il virtuosista Mario Stefano Pietrodarchi alla fisarmonica e bandoneon, accompagnati dall’Ensemble Orchestra Filarmonica Italiana (in programma musiche di Rota, Molinelli, Morricone, Piovani, Piazzolla.

Gli appuntamenti successivi, in rete con il Festival Musicale da Bach a Bartók, prevedono lunedì 21 settembre il Rogerio Tavares Quartet impegnato in un repertorio di musiche sudamericane composto da brani originali e di alcuni omaggi ai più significativi autori della musica brasiliana di ieri e di oggi, mentre il 24 si esibiranno i Cellophonics, gruppo composto dai violoncellisti Tiziano Guerzoni, Enrico Mignani, Jacopo Paglia, Alberto Cavazzini, dalla cantante Nicole Fiore e dal batterista Simone Santi. Il repertorio spazierà dal pop al rock all’etnico.

Il 25 settembre l’Accademia di Imola presenta il giovane artista Francesco Maria Navelli, beniamino della città da anni sostenuto negli studi in Accademia dal Rotary Club di Imola, che si esibirà in un recital pianistico su musiche di Mozart, Skiabrin, Chopin e Liszt.

L’affermato duo formato da André Gallo e Igor Roma, artisti già apprezzati dal pubblico imolese, sarà protagonista il 2 ottobre di un concerto a due pianoforti su musiche di Mozart/Grieg, Brahms e Poulenc, mentre il 6 ottobre il violinista Domenico Nordio, artista legato da anni all’Imola Summer Festival, in duo con Orazio Sciortino, pianista diplomato all’Accademia di Imola, si esibirà su musiche di Beethoven, Grieg e Prokofiev.

La chiusura del Festival 2020 (9 ottobre) vedrà la prestigiosa partecipazione dell’Orchestra del Teatro Comunale di Bologna diretta da Marco Boni. Il programma prevede il concerto per violino e orchestra di Mozart “Il Turco” eseguito dal giovane veneto allievo dell’Accademia Francesco Pavan.

Tutti gli eventi sono ad ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria.

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Stasera concerto vocale al posto di Aida

classica

Meli è indisposto, al suo posto arriva Kaufmann

classica

Dal 20 al 23 ottobre a Macerata torna la rassegna di Nuova Musica