Salome e i suoi doppi

L'Accademia Bavarese di Scienze e Lettere (BAdW) ha pubblicato da poco due versioni alternative e poco note dell’opera di Richard Strauss

News
classica
Maria Rajdl in Salome (Dresda1930)
Maria Rajdl in Salome (Dresda1930)

Il Centro di Ricerca Richard Strauss dell’Accademia Bavarese di Scienze e Lettere ha recentemente pubblicato i due volumi “Elektra op. 58” e “Salome op. 54: Weitere Fassungen” (Versioni aggiuntive). Se per Elektra la nuova edizione presenta per la prima volta le varianti autorizzate dal compositore, il volume dedicato a Salome riporta due versioni per lo più sconosciute: la versione francese del 1905 e quella tedesca rivista nel 1929/30 per Dresda.

A Richard Strauss stava particolarmente a cuore la versione francese della sua opera, che non intendeva proporre come semplice ritraduzione nella lingua originale del dramma di Oscar Wilde rispetto alla versione tedesca di Hedwig Lachmann utilizzata per il libretto della prima versione a Dresda nel 1905. Per la versione francese, Strauss riscrisse completamente le parti vocali adattandole alla prosodia della lingua francese. Grazie al lavoro di recupero dei ricercatori dell’Accademia Bavarese tale partitura sarà disponibile in una versione pubblicata dall’editore Schott.

Nello stesso volume viene anche presentata la seconda versione ritoccata dell’opera per l’esecuzione a Dresda nel 1930. In questo caso, Richard Strauss rivide l’originale per adattarlo alle caratteristiche vocali di Maria Rajdl, soprano lirico e non drammatico come la creatrice del ruolo Marie Wittich, alleggerendo l’orchestrazione originale e aggiornandola all’evoluzione della sua estetica. Dopo gli anni Quaranta del secolo scorso, questa versione venne dimenticata mancando una fonte affidabile.

Le nuove pubblicazioni promosse dall’Accademia Bavarese rientrano nel progetto di edizioni critiche delle opere di Richard Strauss lanciato nel 2011 e che conta già 10 volumi che hanno attirato l’interesse di teatri e organizzazioni concertistiche. La versione ritoccata di Salome è stata già utilizzata dall’Opera di Stato Bavarese nel 2019 con Marlis Petersen protagonista e dal Teatro di Lucerna anche nel 2019 con Heather Engebretson protagonista. I volumi sono anche disponibili attraverso la piattaforma ad accesso gratuito, che offre anche una vasta gamma di lettere, recensioni e tavole sinottiche dei testi vocali che comparano le diverse versioni disponibili.

 

 

 

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Genova: erano 24 anni che non vinceva un italiano

classica

E a novembre 2022 torna Muti per Don Giovanni

classica

A Mosca vincono Ivan Ayon- Rivas e Victoria Karkacheva