La nuova stagione del Met 

Si apre in settembre con l’Aida diretta da Yannick Nézet-Séguin e Anna Netrebko protagonista 

News
classica
Il Met
Il Met

Presentata a New York la nuova stagione della Metropolitan Opera dal direttore generale Peter Gelb, giunto alla sua quindicesima stagione, la prima con Yannick Nézet-Séguin insediato ufficialmente come direttore musicale del teatro dopo l’interregno lungo due stagioni seguito al brusco licenziamento di James Levine. Nézet-Séguin sarà impegnato sul podio del Met in sei produzioni: le nuove produzioni di Dead Man Walking di Jake Heggie, Aida e Don Giovanni, le riprese di FidelioRoméo et Juliette e Die Frau ohne Schatten, oltre a tre concerti sinfonici alla Carnegie Hall in giugno. Altra novità della stagione una pausa per tutto il mese di febbraio e la chiusura di stagione posticipata in giugno anziché in maggio come da tradizione. 

Saranno 5 le nuove produzioni e 18 le riprese nella nuova stagione, che si aprirà il 21 settembre con la nuova produzione di Aida, titolo assente dal teatro da 30 anni, con la direzione di Nézet-Séguin e la regia di Michael Mayer con Anna Netrebko, Anita Rachvelishvili e Piotr Beczała protagonisti. Le altre nuove produzioni del nuovo cartellone del Met comprendono L’angelo di fuoco di Sergej Prokof’ev con la regia di Barrie Kosky e la direzione di Michail Jurowski (12 novembre), i mozartiani Die Zauberflöte con la direzione di Gustavo Dudamel e la regia di Simon McBurney (31 dicembre) e Don Giovanni con la regia di Ivo van Hove e Peter Mattei protagonista (1 marzo), Dead Man Walking con la regia ancora di Ivo van Hove e la partecipazione di Joyce DiDonato, Susan Graham, Latonia Moore, e Etienne Dupuis (8 aprile). Come da tradizione della casa, una autentica parata di star della lirica affollerà le 18 riprese del cartellone 2020/21. Ci sarà spazio anche per giovani e riconosciuti talenti della direzione d’orchestra come Daniele Rustioni sul podio per Les contes d’Hoffmann, Lorenzo Viotti per Carmen, oltre a Speranza Scappucci per La traviata e Giacomo Sagripanti per Il barbiere di Siviglia

Per la quindicesima volta, tornano le proiezioni live su grande schermo di Met Live in HD. Il cartellone 2020-21 prevede: Aida (10 ottobre), Il trovatore (7 novembre), Fidelio (12 dicembre), Die Zauberflöte (16 gennaio), Roméo et Juliette (30 gennaio), Don Giovanni (27 marzo), Dead Man Walking (17 aprile), Die Frau ohne Schatten (24 aprile), Nabucco (8 maggio) e Il pirata (22 maggio). 

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Gatti sul podio per Brahms e Schumann

classica

Fra il 1 e il 30 agosto a Salisburgo ci sarà un festival in formato ridotto, mentre l’edizione del centenario è rinviata al 2021

classica

L’attuale direttore commerciale e attuale reggente non rinnoverà il contratto e lascerà nella prossima primavera