La musica antica delle Dolomiti 

Varie località della Val di Zoldo ospitano la terza edizione del festival di musica antica Arte e Musica tra Pelmo e Civetta 2020

News
classica
Venice Baroque Orchestra - festival DOlomiti musica antica
Venice Baroque Orchestra

Inaugurata lo scorso 24 luglio con un concerto della Venice Baroque Orchestra diretta da Andrea Marcon dedicato interamente a Giuseppe Tartini nel 250° anniversario della morte, continua fino al 23 agosto la terza edizione del Festival Internazionale di Musica Antica “Arte e Musica tra Pelmo e Civetta 2020” con la direzione artistica di Andrea Marcon e Paolo Da Col. Il desiderio di far conoscere gli storici organi delle chiese della Val di Zoldo ha vinto le difficoltà e le limitazioni alla musica dal vivo del momento attraverso un programma limitato nel numero di interpreti e di concerti, comunque eseguiti due volte di seguito per consentire l’affluenza contingentata e distanziata di un maggiore numero di spettatori, che tocca varie località della valle bellunese fra i Monti Pelmo e Civetta. 

La Chiesa di San Floriano a Pieve di Val di Zoldo ospiterà il secondo dei concerti il 2 agosto con l’organista Tobias Lindner impegnato in musiche di Ferdinand Tobias Richter, Christian Erbach, Franz Xaver Murschhauser e Georg Muffat. La stessa chiesa ospiterà anche l’organista Giulio De Nardo il 15 agosto impegnato in musiche di Girolamo Frescobaldi, Antonio Vivaldi, Giovanni Battista Martini e Wolfgang Amadeus Mozart, e l’ensemble vocale Odecathon diretto da Paolo Da Col con ancora Giulio De Nardo all’organo per il concerto di chiusura il 23 agosto consacrato ad Alessandro Scarlatti. Il “Flügelaltar” della Chiesa di San Floriano, cioè l’altare alato tipico delle chiese del Nord Europa, sarà anche oggetto della conferenza di Marta Mazza in collaborazione con Letizia Lonzi e Milena Dean dal titolo “Da Zoldo a Londra: il misterioso viaggio dell’antico Flügelaltar della Chiesa di San Floriano” in programma il 7 agosto. 

Dedicato alla inaugurazione della restaurata Pala nella Chiesa di San Lorenzo a Brusadaz, il concerto del 10 agosto nella con il violino barocco di Claudio Rado impegnato in musiche del barocco tedesco. Un concerto è anche in programma per l’inaugurazione della restaurata Pala di Coi il 14 agosto nella Chiesa di San Nicolò a Fusine con il clavicembalista Giovanni Calò che propone pagine di Domenico Scarlatti e Johan Sebastian Bach fra gli altri. La stessa chiesa ospiterà il 16 agosto il concerto inaugurale dello storico organo Agostino De Marco del 1798 restaurato a cura di Marco Maierotti e dei fratelli Ruffati con l’organista Luca Scandali, organo.

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

L'opera andrà in scena il 9 agosto al Teatro di Verdura diretta da Carlo Goldstein

classica

Dal 17 settembre a fine anno "Concerti d'autunno" con, tra gli altri, Luisi, Gatti, Mariotti

classica

Dopo il preludio di agosto, la stagione proseguirà a settembre con opere di Scarlatti, Pergolesi e Gnecco e si concluderà col Rigoletto