Klaus Mäkelä all’Orchestra del Concertgebouw

La nomina del giovane direttore d’orchestra finlandese chiude una lunga vacatio 

News
classica
Klaus Makela (Foto Marco Borggreve)
Klaus Makela (Foto Marco Borggreve)

Klaus Mäkelä assume le redini della Royal Concertgebouw Orchestra di Amsterdam. Il ventiseienne direttore d'orchestra finlandese sarà dunque l’ottavo direttore principale dell’orchestra olandese, un incarico che nel passato ha visto succedersi Willem Kes, Willem Mengelberg, Eduard van Beinum, Eugen Jochum, Bernard Haitink, Riccardo Chailly, Mariss Jansons e Daniele Gatti. Proprio la controversa estromissione di quest’ultimo nel 2018 aveva aperto una lunga vacatio che si chiude dunque con questa nomina.

Nonostante la giovane età, Mäkelä è attualmente direttore principale dell’Orchestra Filarmonica di Oslo, direttore musicale dell'Orchestre de Paris e direttore artistico del Festival musicale di Turku in Finlandia. Mäkelä ha già diretto l'Orchestra del Concertgebouw nel settembre 2020 e da allora è stato invitato quattro volte a dirigere l’orchestra olandese, anche in occasione di ad Amburgo e a Reykjavík. Vasto il sostegno della sua candidatura da parte dei musicisti dell’orchestra, come ha anche confermato il primo trombone Jörgen van Rijen, portavoce dell’orchestra: “Raramente abbiamo riscontrato un sostegno così massiccio da parte dei nostri musicisti per un nuovo direttore principale. Siamo fermamente convinti di aver trovato il candidato perfetto per l’Orchestra del Concertgebouw e non vediamo l’ora di iniziare il nostro viaggio musicale insieme".

Klaus Mäkelä assumerà formalmente l'incarico di direttore principale solo nel 2027. Nel frattempo, collaborerà con l’Orchestra del Concertgebouw come partner artistico già a partire dalla prossima stagione. Il suo contratto avrà una durata complessiva di dieci anni.

 

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Il Festival dal 16 luglio al 9 settembre

classica

Dopo l’estromissione di Ruth Mackenzie nel 2020, a sorpresa lascia il teatro anche l’attuale direttore Thomas Lauriot dit Prévost

classica

A Torino e Milano dal 5 al 25 settembre