I maestri di Nono

Dedicata a “Luigi Nono e i suoi maestri” la quarta edizione della rassegna dedicata al compositore veneziano dalla Fondazione Archivio Luigi Nono all’isola della Giudecca a Venezia

News
classica
Luigi Nono, Nuria Schoenberg Nono, Bruno Maderna
Luigi Nono, Nuria Schoenberg Nono, Bruno Maderna

Cambia formula il “Festival Luigi Nono alla Giudecca” giunto quest’anno alla quarta edizione. Organizzato dalla Fondazione Archivio Luigi Nono, per l’edizione 2020 si avvale della collaborazione di prestigiose istituzioni veneziane come la Fondazione Ugo e Olga Levi, la Fondazione “Giorgio Cini” e il Conservatorio di Musica “Benedetto Marcello”. Non cambia invece lo scopo della manifestazione, che resta quello di offrire un ritratto a tutto tondo del compositore veneziano e di far conoscere la documentazione inedita conservata negli archivi della Fondazione.

A “Luigi Nono e i suoi maestri” sarà dedicato il festival 2020 che indagherà il rapporto di Nono con altre figure fondamentali nella formazione e produzione artistica ma anche nella sua vita e nello sviluppo del suo pensiero come Gian Francesco Malipiero, Bruno Maderna, Edgard Varèse e Arnold Schönberg. L’inaugurazione avrà luogo il 1 novembre presso la sede dell’Archivio “Luigi Nono” nell’ex convento dei SS. Cosma e Damiano all’isola della Giudecca con un incontro con Gianmario Borio e Veniero Rizzardi che parleranno di Nono e i suoi maestri e di Nono e Maderna. Non mancherà la musica con le flautiste Federica Lotti e Caterina Stocchi impegnate in Cadenza da Dimensioni III Dialodia di Bruno Maderna. Il 7 novembre il secondo degli appuntamenti in programma nella Chiesa del Redentore alla Giudecca: in programma un concerto del Quartetto Diotima che eseguirà Fragmente – Stille, an Diotima di Luigi Nono introdotto da Massimo Cacciari. Il 21 novembre alla Sala Concerti del Conservatorio “Benedetto Marcello” di Venezia il pianista Francesco Prode e la flautista Federica Lotti con la regia del suono di Alvise Vidolin proporranno un programma con … Sofferte onde serene …di Luigi Nono, Honeyrêves di Bruno Maderna e i Drei Klavierstücke di Arnold Schönberg. Chiude il 28 novembre un concerto nella Sala degli Arazzi della Fondazione “Giorgio Cini” all’Isola di San Giorgio con il violinista Irvin Arditti e la regia del suono di André Richard interpreti di La lontananza nostalgica utopica futura di Luigi Nono. Fra il 15 e il 30 novembre, infine, sarà visibile online il concerto “Lamenti, Liriche, e Lieder” con musiche di Claudio Monteverdi, Luigi Dallapiccola, Bruno Maderna, Gian Francesco Malipiero, Luigi Nono e Arnold Schönberg interpretate dal soprano Stacey Mastrian accompagnata dal pianista Josh Archibald-Seiffer.

Il legame tra Luigi Nono e Bruno Maderna, dei quali ricorrono rispettivamente i 30 anni dalla morte e i 100 anni dalla nascita, sarà l’oggetto di una mostra documentaria curata da Nuria Schoenberg Nono, Giorgio Mastinu e Claudia Vincis nella sede dell’Archivio “Luigi Nono” che sarà visitabile per tutto il mese di novembre.

Il programma completo è qui 

 

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Stasera concerto vocale al posto di Aida

classica

Meli è indisposto, al suo posto arriva Kaufmann

classica

Dal 20 al 23 ottobre a Macerata torna la rassegna di Nuova Musica