ECLAT ibrido

Dal vivo al Theaterhaus e nella Hospitalkirche e in streaming live la prossima edizione del festival della musica nuova di Stoccarda

News
classica
Neue Vocalsolisten Stuttgart
Neue Vocalsolisten Stuttgart

Si terrà fra il 1° e il 6 febbraio l’edizione 2022 di ECLAT, festival dedicato alla musica nuova di Stoccarda con la direzione artistica di Christine Fischer. Dopo un’edizione 2021 in assenza di pubblico, quella di quest’anno sarà un’edizione ibrida, cioè con eventi dal vivo destinati a spettatori “2G” (ossia vaccinati o guariti dal Covid) presso il Theaterhaus e la Hospitalkirche del capoluogo del Baden-Württemberg e in streaming live sul portale della manifestazione https://www.eclat.org/ per il pubblico di tutto il mondo.

Basandosi sull’esperienza accumulata in questa lunga fase della pandemia, il team organizzativo di ECLAT sta sviluppando uno spazio scenico indipendente per lo schermo del computer per le oltre 30 prime mondiali di 46 compositori provenienti da 16 paesi, al fine di adattare a una fruizione digitale le caratteristiche speciali di ogni singola composizione. Nel concreto, per ogni evento verranno impiegate animazioni testuali e video, collage, format di teatro musicale ibridi e interattivi appositamente pensati per il pubblico della rete.

Nel cartellone degli eventi, i Neue Vocalsolisten presenteranno in anteprima Immaterial di Chaya Czernowin, composizione in due parti “I. A book of madrigals and intermezzos, and II. a sound theater”, oltre alla composizione di teatro musicale “ibrido” HYPHEMIND di Andreas Eduardo Frank su testi di Matthias Rebstock. In programma anche l’Ensemble Musikfabrik diretto da Clement Power con il contrabbassista Florentin Ginot e il timpanista Bruce Collins presenteranno in prima assoluta Plenty for two. Eine idiosynkratische Allianz di Oscar Bianchi e Tolerance Stacks II di Annesley Black, l’Ensemble Ascolta con Marco Blaauw & Markus Schwind presenteranno nuove composizioni di Isabelle Mundry e Robin Hoffmann. Inoltre, in cartellone anche il concerto dei vincitori del Concorso di composizione della Città di Stoccarda 2021 con nuove composizioni di Mikołaj Laskowski, Benjamin Scheuer e Francesco Ciurlo eseguite dall’Ensemble Musikfabrik diretto da Clement Power.

Con LIMBO, che comprende composizioni vocali di Sven Ingo Koch, Ying Wang, Agata Zubel, Alla Zagaykevich e Maxim Shalygin, la cantante-performer e pianista Viktoriia Vitrenko si esibirà come solista in un gioco di vicinanza e distanza, solitudine e localizzazione globale, in un progetto dedicato all’amica Maria Kalesnikava, condannata a undici anni di prigione come figura di spicco delle recenti proteste in Bielorussia. Alla Bielorussia sarà anche dedicata la serata “Stimmen für Belarus“ con un’installazione, un concerto, letture e un dibattito con Valzhyna Mort, Sergey Shabohin, Christoph Ogiermann e Oxana Omelchuk fra gli altri, e Echoes, una performance musicale con video di e con Nadya Sayapina, Lesia Pcholka, Zhanna Gladko oltre a Viktoriia Vitrenko, Gareth Davis e Christoph Ogiermann.

Infine, dopo una lunga pausa, a ECLAT torna il teatro musicale destinato al pubblico più giovane con 7 nani di Gordon Kampe interpretato dall'Ensemble Ascolta e dal soprano Theresa Szorek.

 

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Ritorna dal 3 all’11 settembre la manifestazione promossa a Padova da Barco Teatro

classica

Dal 28 agosto torna il festival elbano con il ritorno di Martha Argerich e la "prima volta" di Mischa Maisky

classica

Annunciati i titoli delle tre opere, nonché i direttori e i registi.