É morto Krzysztof Penderecki 

Il compositore polacco Krzysztof Penderecki è morto a Cracovia a 86 anni 

News
classica
Krzysztof Penderecki (foto Ursula Hummel-Berger
Krzysztof Penderecki (foto Ursula Hummel-Berger

Krzysztof Penderecki è morto a Cracovia all‘età di 86 anni a Cracovia. Il più importante compositore polacco vivente era partito dalle avanguardie per convergere a forme più tradizionali in tarda età. 

Musica per tutte le religioni: intervista a Krzysztof Penderecki

Penderecki era nato il 23 novembre 1933 a Debica, presso Cracovia, figlio di un avvocato musicofilo. In tenera età aveva ricevuto lezioni di violino e pianoforte e in seguito si era dedicato agli studi di composizione all'Accademia di Stato polacca di Cracovia. Nel 1959 a un concorso per giovani compositori polacchi di Varsavia si era aggiudicato tutti e tre i premi in palio con tre pezzi presentati in forma anonima. Il successo arrivò l’anno successivo al Festival di Donaueschingen grazie alla prima esecuzione di Anaklasis. Compositore prolifico ed eclettico, attraversò tutti i generi producendo lavori di successo duraturo, come la Trenodia per le vittime di Hiroshima per 52 archi del 1961, l’oratorio Passione secondo San Luca del 1966 ispirato alle composizioni bachiane e la sua prima opera lirica I diavoli di Loudon dal romanzo di Aldous Huxley del 1969.

Caso piuttosto raro nella produzione contemporanea, la sua musica era stata anche utilizzata in film di successo come L’esorcista di William Friedkin, Shining di Stanley Kubrick e in un episodio della serie televisiva Twin Peaks di David Lynch. 

Molto attivo anche nell’insegnamento, Penderecki aveva insegnato alla Folkwang Hochschule di Essen fra il 1966 e il 1968 e alla Yale University fra il 1973 e il 1978. Nel 1972 era stato nominato rettore dell’Accademia di Stato di Musica di Cracovia. 

In occasione del suo ottantacinquesimo compleanno, Krzysztof Penderecki aveva festeggiato con il suo festival ricevendo omaggi da importanti musicisti internazionali, fra i quali Anne-Sophie Mutter alla quale lo legava una antica amicizia che a lui ha dedicato il doppio CD Hommage à Penderecki.

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Allo Sperimentale di Spoleto un Rigoletto portato in scena come una spietata partita a scacchi, che offre anche la soluzione per rispettare le norme contro il contagio

classica

Dopo la grave malattia che l’aveva costretta alla sospensione dalla direzione artistica del festival wagneriano, è stato annunciato il suo ritorno dal 21 settembre

classica

Al via il 20 settembre la manifestazione organizzata dall’Accademia internazionale di Imola Incontri con il Maestro