Cancellato il Festival Händel di Halle 2021

Dopo la cancellazione nel 2020, salta anche l’edizione di quest’anno a causa della terza ondata di contagi nella città natale del compositore

News
classica
Haendel Festspiele Halle
Haendel Festspiele Halle

“Nel 2021, dopo l’annullamento del Festival Händel dello scorso anno, avremmo voluto ancora una volta celebrare un grande festival musicale nel luogo di nascita del compositore Georg Friderich Händel. Il nostro motto era: faremo di tutto per farlo. Con molta forza, energia e creatività, e con molta buona volontà da parte di tutte le persone coinvolte, abbiamo sviluppato negli ultimi mesi alternative sempre nuove con l’obiettivo di realizzare il festival 2021 in qualsiasi forma. Con nostro grande rammarico, dobbiamo ora annunciare che tutti i tentativi sono falliti e che, a causa dei recenti sviluppi della pandemia con il rapido aumento delle infezioni, prendiamo atto che ciò non è possibile. Questo significa che il grande festival musicale di fama internazionale sarà cancellato per la seconda volta di seguito.” Con queste parole Clemens Birnbaum, direttore della Fondazione Händel-Haus e sovraintendente del Festival Händel di Halle, e Susanne Kriese-Ochs, vicedirettore della fondazione e direttore amministrativo del festival, hanno annunciato la cancellazione anche dell’edizione 2021 del festival dedicato al compositore dalla sua città natale in Sassonia. Il festival era in programma a Halle dal 28 maggio al 13 giugno. Cancellati dunque i circa 100 eventi previsti in 20 diverse località della regione riuniti sotto il titolo “Helden und Erlöser”, eroi e salvatori.

“La cancellazione ci colpisce duramente emotivamente e finanziariamente, ma è inevitabile e senza alternative” secondo gli organizzatori, che si sono arresi davanti alle cifre della terza ondata che ha colpito anche la Germania e in particolare la Sassonia e Halle, che registra oltre 200 casi settimanali su 100 mila abitanti da metà marzo e le previsioni per le prossime settimane sono anche più fosche. Con queste cifre salta la possibilità di una pianificazione a lungo termine, necessaria per un festival dal profilo e dal pubblico internazionale come quello di Halle. Appuntamento rinviato a quando si sarà raggiunta una certa quota di vaccinati, dicono gli organizzatori, che escludono la possibilità di rinviare il Festival Händel alla fine dell’estate o sostituirlo con piccoli eventi musicali, come fu fatto nel 2020 con l’“Händel Day” che vide alcuni dei musicisti invitati al festival impegnati in brevi concerti nella casa natale del compositore trasmessi in streaming.

“Ciò in cui crediamo fermamente – e ci fidiamo delle dichiarazioni di politici ed esperti – è che potremo di nuovo celebrare il Festival Händel in grande stile all’inizio dell’estate nel 2022”, dichiarano Birnbaum e Kriese-Ochs, che auspicano che l’edizione numero 100 del festival sia anche l’occasione per un nuovo inizio.

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Presentata a Venezia la nuova stagione del Centro di musica romantica francese: si apre con la musica all’epoca di Napoleone Bonaparte

classica

Si svolgerà giovedì 16 settembre all’Università “La Sapienza” di Roma

classica

Al via il 21 settembre la XXVII edizione dedicata a Beethoven | IN COLLABORAZIONE CON RASSEGNA MUSICA E LETTERATURA