Bayreuth digitale

Fra il 26 luglio e il 24 agosto il Festival di Bayreuth propone una serie di produzioni recenti in streaming gratuito

News
classica
Bayreuth digitale
Bayreuth digitale

Nonostante la conferma che il Festival di Bayreuth quest’anno si farà, dei circa 2000 posti disponibili al Festspielhaus soltanto 900 posti potranno essere occupati. Rifacendosi al desiderio del fondatore che tutti gli amici della sua arte potessero accedere liberamente agli spettacoli di Bayreuth, la direzione del festival è corsa ai ripari e ha annunciato un programma di produzioni del festival diffuse in streaming in collaborazione con Deutsche Grammophon come già nel 2020.

Saranno dieci le produzioni visibili gratuitamente fra il 26 luglio e il 24 agosto. Apre la serie Die Meistersinger von Nürnberg nella produzione del 2017 firmata da Barrie Kosky con la direzione musicale di Philippe Jordan. A seguire, dal 31 luglio Lohengrin del 2018 con la direzione di Christian Thielemann, la regia di Yuval Sharon e le scene di Neo Rauch e Rosa Loy. Dal 2 agosto Tannhäuser del 2019 nell’allestimento di Tobias Kratzer. Dal 9 agosto Tristan und Isolde con la direzione di Christian Thielemann e la regia di Katharina Wagner del 2015. Dal 10 agosto Parsifal con la direzione di Hartmut Haenchen e la regia di Eric Uwe Laufenberg del 2016. In programma anche il discusso DerRing des Nibelungen firmato da Frank Castorf, l’ultimo visto sulla collina verde: il 30 luglio sarà diffuso Das Rheingold, seguito da Die Walküre il 6 agosto, Siegfried il 15 agosto e Götterdämmerung il 21 agosto.

I video saranno diffusi in questo sito

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Il Festival della Nazioni dal 20 agosto al 18 settembre

classica

Parte oggi, 29 luglio, la XVI edizione della manifestazione che porta la musica nel cuore della campagna toscana fino all’11 dicembre

classica

Dal 28 agosto al 12 settembre il festival Vicenza in Lirica omaggia Mozart a 250 anni dal primo viaggio in Italia