Equiknoxx d'estate

Basic Tools è un vero e proprio album di famiglia di Equiknoxx, il duo che sta innovando il dancehall giamaicano

Equiknoxx – Basic Tools Mixtape (Equiknoxx Music)
Disco
pop
Equiknoxx
Basic Tools Mixtape
Equiknoxx Music
2021

A sorpresa il 4 agosto il collettivo giamaicano di dancehall innovator Equiknoxx ha annunciato Basic Tools Mixtape, reso disponibile due giorni più tardi in formato digitale e su cassetta (solo cento copie, subito esaurite).

Quarto lavoro sulla lunga distanza, Basic Tools è un vero e proprio album di famiglia di Equiknoxx perché, oltre ai due produttori Gavsborg e Time Cow, sono presenti tutti gli altri membri del collettivo, vale a dire Shanique Marie – di cui da poco è uscito l’album d’esordio Gigi’s House, non un granché a dirla tutta –, Bobby Blackbird e Kemikal Splash, con l’aggiunta di altri collaboratori e amici. Un family affair, l’ennesimo tassello destinato ad arricchire l’estetica di Equiknoxx: come dicono loro, “Riddim Culture and Microphone on top”.

– Leggi anche: Equiknoxx, un disco per l’estate

Registrato a Kingston, Birmingham, Manchester e New York, Basic Tools è un inno al divertimento che si prende gioco dell’ital reggae con il nuovo concetto di jerk pork reggae – il jerk pork è uno dei piatti tradizionali della cucina giamaicana, coi dumplin e l’akee and saltfish – e altri scherzi all’interno di uno dei migliori songwriting giamaicani dell’anno.

Sedici brani, otto cantati e otto versioni strumentali, secondo i classici canoni giamaicani, registrati – quelli cantati - in presa diretta in un solo giorno nello studio di Equiknoxx e in quello di DJ Krush: ritmi scarni, essenziali, a volte gelidi, perfetti per attenuare la calura insopportabile del mese di agosto. E poi spruzzate di UK garage (“Basic Tools Live”), ricordi della dancehall degli anni Novanta (“This Song Is Not about Labelling Cables”) e addirittura la presenza qui e là dei flying cymbals, il marchio di fabbrica di Bunny Lee.

«Noi siamo sempre contemporaneamente dentro i generi e fuori dai generi» - Gavsborg

Basic Tools mette in mostra un altro aspetto di Equiknoxx, diverso da quello rappresentato nei dischi usciti per l’etichetta DDS, quella dei Demdike Stare, e di cui vi abbiamo parlato più volte: è arrivato il momento di cantare/rappare sui loro pezzi e il risultato è davvero notevole. Intendiamoci, anche con le voci la loro è una dancehall obliqua e stralunata, il loro marchio di fabbrica rimane facilmente riconoscibile.

Se volete farvi un’idea della personalità di Equiknoxx in quanto collettivo, a darvi una mano ci pensa Basic Tools, la celebrazione di una delle forze vitali della moderna dancehall giamaicana.

Oltre al mixtape, fino al 24 ottobre gli Equiknoxx saranno anche alla Guggenheim di Bilbao: la loro musica è infatti inclusa nel lavoro dell'artista multimediale Cecilia Bengolea Danza del rayo, inclusa nell'esibizione Animaciones de agua. 

P.S. Come bonus ecco un’ora di Equinoxx dubplate suonati all’interno del negozio berlinese Hard Wax, l’antidoto ideale contro le miserie musicali tipiche dell’estate.

Se hai letto questa recensione, ti potrebbero interessare anche

pop

Sufjan Stevens, un nerd al cinema

Il nuovo album A Beginner's Mind, cointestato con Angelo De Augustine, è interamente ispirato da film. Alcuni piuttosto bizzari

Jacopo Tomatis
pop

Baba Ali, la black music in espansione

L'album d'esordio di Baba Ali, statunitense trapiantato a South London, rivisita con brio gli anni 80

Ennio Bruno
pop

Moor Mother, appunti per un'enciclopedia nera

Nel nuovo album Black Encyclopedia of the Air Moor Mother mescola poesia, rap e afrofuturismo

Alberto Campo