Vandali sfregiano la Thomaskirche di Lipsia 

Nella notte della viglia di Capodanno danneggiate alcune vetrate della chiesa dove operò ed è sepolto Johann Sebastian Bach 

News
classica
I danni alla vetrata della Thomaskirche
I danni alla vetrata della Thomaskirche

La Thomaskirche a Lipsia e la vicina Thomashaus sono state oggetto di un atto vandalico perpetrato da ignoti nella notte di San Silvestro. Sono 25 le vetrate danneggiate da pietre lanciate dall’esterno degli edifici. L’attacco è avvenuto di notte, quando entrambi gli edifici erano vuoti limitando almeno i danni alle persone. “Le conseguenze sarebbero potute essere gravi se ci fossero state persone negli edifici” ha confermato la pastora della protestante Thomaskirche, Britta Taddiken. Le vetrate danneggiate sopra al portale occidentale risalgono al XIX secolo, mentre quella della Thomashaus in stile Art Nouveau risalgono all’inizio del XX secolo. Severamente danneggiata durante la seconda guerra mondiale, la Thomaskirche è strettamente legata all’attività nella città sassone di Johann Sebastian Bach, i cui resti riposano nell’edificio. 

Mentre una stima dei danni è ancora in corso, la polizia ha già avviato le necessarie indagini per identificare e arrestare i responsabili del gesto

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Si apre il 6 ottobre con due operine tascabili il festival Nuovi Spazi Musicali

classica

Ottanta musicisti si alternano in quattro settimane di concerti tra Beethoven e il primo Novecento a Portogruaro e in alcuni comuni del Veneto orientale

classica

Rimodulato il programma del teatro della capitale per adeguarsi alle norme anticontagio