Tjeknavorian alla Sinfonica di Milano

Nuovo direttore musicale

News
classica
Emmanuel Tjeknavorian
Emmanuel Tjeknavorian

Il ventinovenne Emmanuel Tjeknavorian è il nuovo direttore musicale dell'Orchestra Sinfonica di Milano, che ha appena festeggiato i 30 anni di attività, alla quale deve aver lasciato un ottimo ricordo salendo sul podio nel novembre 2022 (Debussy e Ravel) se la sua elezione lo scorso luglio è stata subito accolta con entusiasmo dall'organico.

Viennese, di famiglia di origine armena - padre direttore d'orchestra e compositore, madre pianista - Tjeknavorian è violinista in carriera da tempo. Ha suonato con Bychkov, Termikanov e alla Scala con Chailly, col quale parteciperà come solista nel prossimo concerto della Filarmonica della Scala in piazza del Duomo a Milano con un programma di musiche per il cinema. Il suo nuovo impegno con la Sinfonica di Milano prevede la direzione di dieci concerti per stagione e la scelta dell'intero cartellone; primo appuntamento il 16 febbraio (replica il 18) con Wagner (la Faust-Ouverture e il Preludio e morte di Isotta) e R. Strauss (la suite dal Cavaliere della rosa e I tiri burloni di Till Eulenspiegels); di seguito il 17 con i giovani dell'organico milanese per La Moldava  di Smetana e l'Ottava di Dvorák.

Il 24 gennaio ha incontrato alcuni giornalisti al MAC di Milano (centro Musica Arte e Cultura) per parlare un po' dell'esperienza di violinista e direttore, ma soprattutto della sua intenzione di creare una community attorno alla sua orchestra e appena possibile d'incontrare dei giovani compositori italiani. Tjeknavorian ha modi garbati, quasi timidi, ma nello sguardo denuncia una volontà di ferro e molta ironia quando promette d'imparare l'italiano entro settembre e confessa di portare sempre con sé il suo Stradivari Cremona, come fosse la coperta di Linus. Battute a parte, racconta anche che quando è atterrato la prima volta a Milano si è subito sentito a proprio agio, così come gli orchestrali della Sinfonica.

 

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Il 22 febbraio in diretta su Radio3 e il 23 anche in live streaming, in programma il 1° Concerto per pianoforte di Brahms, solista Dmytro Choni

classica

Il 16 marzo la Casa di Riposo “Giuseppe Verdi” di Milano ospiterà la finale della II edizione del concorso indetto dal comitato AMUR

classica

Annunciato alla Bit di Milano il programma 2024 del Luglio Musicale Trapanese titolato "Favole, fiabe e altri racconti…"