Prosegue Chigiana International Festival & Summer Academy 2022

Tra i prossimi appuntamenti il 29 e 30 luglio il ChigianaOperaLab, laboratorio d’opera guidato da Daniele Gatti, oltre a tante prime esecuzioni

News
classica
Chigiana International Festival & Summer Academy 2022

Prosegue l’VIII edizione del Chigiana International Festival & Summer Academy, intitolato quest’anno “From Silence”. Inaugurato lo scorso 5 luglio, il cartellone 2022 è il più ampio di sempre: 90 concerti, suddivisi in 6 percorsi tematici, 13 prime esecuzioni, 31 corsi e 4 laboratori, 26 compositori viventi coinvolti nel programma, con una forte presenza di compositrici donne, 2 produzioni d’opera e grandi concerti sinfonici. Fino al 2 settembre.

Tra i prossimi appuntamenti in programma il 29 e 30 luglio al Teatro dei Rinnovati il ChigianaOperaLab, laboratorio d’opera multidisciplinare pensato per gli allievi del Corso di Direzione d’Orchestra, tenuto da Daniele Gatti, alla guida del progetto, e Luciano Acocella e del Corso di Canto, tenuto da William Matteuzzi, presenta l'opera di Gioachino Rossini Il signor Bruschino ossia il figlio per azzardo. Anche quest’anno la preparazione e la messa in scena dello spettacolo teatrale rossiniano potranno contare sulla collaborazione, inaugurata nel 2021, dell’Orchestra Senzaspine di Bologna, ensemble in residence, e di tre celebri professionisti del settore: il regista Lorenzo Mariani, lo scenografo William Orlandi e il light designer Roberto Venturi. Sempre all’opera lirica è dedicato il Gran Galà d'opera in programma l'8 agosto, che vede protagonisti i giovani talenti chigiani.

Proseguendo con la programmazione, il 9 agosto sarà il turno di una prima esecuzione assoluta: Silentium, progetto commissionato e prodotto dall’Accademia Chigiana in collaborazione con Siena Jazz che vedrà protagonista l’ensemble Tabula Rasa diretto da Stefano Battaglia con la partecipazione straordinaria di Theo Bleckmann e Walter Prati. Il 18 agosto, altro brano in prima assoluta della compositrice romana Silvia Colasanti per chitarra eseguito da Giovanni Puddu (18.08).

Le prime esecuzioni proseguono con Song from silence di Marco Padilha (10.08) e Volto ritratto in silenzioso gelo di Giorgio Colombo Taccani, commissione dell’Accademia Chigiana (20.08). Infine in prima esecuzione assoluta, l’omaggio a Stefano Scodanibbio (1956-2012) nel 10° anniversario della scomparsa, che vedrà Daniele Roccato protagonista al contrabbasso e live electronics.

Proseguendo con gli appuntamenti di agosto, venerdì 19 troviamo Current Shapes, percorso musicale che la Chigiana dedica alle nuove tendenze dell’elettronica sperimentale e della sound art. Quest’anno la serata, a cura di SOW-Pietro Ferrari e Camille Verhelst, presenta il compositore e sound artist tedesco Thomas Ankersmit con Perceptual Geography, realizzato per il Festival chigiano, che sarà preceduto da Spectral Synthesis della compositrice svedese Maria W Horn, in prima assoluta.

Tra i grandi appuntamenti ricordiamo Romances oubliées, serata tra Listz e Chopin proposta dal violoncellista Sung-Won Yang con Enrico Pace al pianoforte (02.08), Eterno…continuo con Lilya Zilberstein, Martin Owen (corno) e Andrej Roszyk (violino) (08.08), Salvatore Accardo & Friends (17.08), Five Pianos, con la partecipazione dei due ensemble chigiani (il Chigiana Keyboard Ensemble e il Chigiana Percussion Ensemble) (21.08), e Notturni che vedrà esibirsi insieme il violoncellista David Geringas e il giovane, promettente allievo Ettore Pagano, oggi tra i talenti più interessanti del panorama internazionale e Ian Fountain pianoforte (23.08).

Tutte le informazioni sul sito https://www.chigiana.org/

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Concerto di beneficenza in memoria della pianista

classica

Ritorna dal 3 all’11 settembre la manifestazione promossa a Padova da Barco Teatro

classica

Dal 28 agosto torna il festival elbano con il ritorno di Martha Argerich e la "prima volta" di Mischa Maisky