Prime notizie sul Rossini Opera Festival del 2023

Annunciati i titoli delle tre opere, nonché i direttori e i registi.

News
classica
Stefano Poda
Stefano Poda

Mentre fervono i preparativi per l’inaugurazione dell’edizione 2022 del Rossini Opera Festival – che avrà luogo il 9 agosto con Le comte Ory,  protagonista Juan Diego Florez, direttore Diego Matheuz, regista Hugo De Ana – il ROF ha annunciato le linee fondamentali del festival dell’anno prossimo, che si svolgerà dall’11 al 23 agosto.

La colonna portante sarà come sempre costituita da tre opere del compositore pesarese. Spicca la prima esecuzione moderna di Edoardo e Cristina  nella nuova edizione critica. Quest’opera ha sempre avuto scarsa considerazione, poiché è un centone messo insieme con brani tratti da altre opere, in questo caso da Adelaide di Borgogna, Ermione, Ricciardo e Zoraide  e Mosè in Egitto.  In epoca preromantica era un espediente molto diffuso, senza che nessuno trovasse nella da obiettare, ma il romanticismo lo considerò abominevole e vergognoso, quindi Eduardo e Cristina  sparì presto dalle scene, sebbene alla prima del 1819 al Teatro San Benedetto di Venezia avesse avuto un’accoglienza molto favorevole e fosse stata replicata per circa trenta volte consecutivamente; seguirono anche varie riprese in Italia e all’estero. In questo suo ritorno sulle scene sarà diretta da Jader Bignamini con la regia di Stefano Poda.

Il secondo titolo in programma è una nuova produzione di Adelaide di Borgogna,  opera seria rappresentata a Roma nel 1817 con modesto successo. Negli ultimi anni è tornata sporadicamente sui palcoscenici, anche due volte al ROF, in forma semiscenica nel 2006 e in forma scenica nel 2011. Questa volta sarà diretta da Francesco Lanzillotta e avrà la regia di Arnaud Bernard.

La terza opera sarà Aureliano in Palmira,  la cui prima ebbe luogo alla Scala di Milano nel 1813: verrà diretta dal greco George Petrou e l’allestimento sarà quello del 2014 firmato da Mario Martone. Inoltre Michele Mariotti dirigerà la Petite Messe Solemnelle.  Il resto del programma sarà reso noto in seguito.

 

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Concerto di beneficenza in memoria della pianista

classica

Ritorna dal 3 all’11 settembre la manifestazione promossa a Padova da Barco Teatro

classica

Dal 28 agosto torna il festival elbano con il ritorno di Martha Argerich e la "prima volta" di Mischa Maisky