Premio Loano, i vincitori

Il Premio Loano per la Musica Tradizionale Italiana va al disco di Lucilla Galeazzi e UmbriaEnsemble; Setak vince tra i giovani

News
world
Premio Loano Lucilla Galeazzi - UmbriaEnsemble
Lucilla Galeazzi e UmbriaEnsemble

Sono stati annunciati ieri i vincitori del Premio Nazionale Città di Loano per la Musica Tradizionale Italiana, il principale riconoscimento in Italia per la produzione discografica in ambito di musica folk, assegnato – negli ultimi 15 anni – da una giuria di oltre 50 giornalisti specializzati e studiosi.

L'album più votato, tra quelli pubblicati nel 2019, è stato Donna, voja e fronna… di UmbriaEnsemble & Lucilla Galeazzi, affascinante progetto sulla tradizione umbra che accosta la voce di Lucilla Galeazzi – tra le maggiori interpreti del folk italiano – con la musica da camera, da un progetto dello studioso e compositore Piero G. Arcangeli (per l'editore Squilibri). Al secondo posto, a pari merito, l'omaggio di Giovanna Marini a Matteo Salvatore (Nota) e l'incontro tra Orchestra Bailam e Canterini Genovesi (Felmay)

– Leggi anche: La "voja de comparì": Lucilla Galeazzi e UmbriaEnsemble

Premio Loano Lucilla Galeazzi

Il Premio al miglior album giovani (per musicisti o gruppi under 35) è andato invece a Blusanza di Setak, originale lavoro di canzone d'autore dal sapore blues-rock in dialetto abruzzese.

Premio Loano Lucilla Galeazzi

Al momento, l'edizione 2020 del Premio – prevista a Loano (SV) dal 20 al 24 luglio – è sospesa per l'emergenza sanitaria, ma gli organizzatori sperano di poter recuperare più avanti nel corso dell'anno.

La classifica del Premio Loano al miglior Album 2019

1° posto

Donna, voja e fronna… (Squilibri) – UmbriaEnsemble & Lucilla Galeazzi

 

2° posto

Giovanna Marini canta Matteo Salvatore (Nota) – Giovanna Marini

Trallalero levantìn (Felmay) – Orchestra Bailam e Canterini Genovesi

 

4° posto

Sfueâi (Artesuono) – Elsa Martin e Stefano Battaglia

 

5° posto

Cummeddia (Urtovox) – Cesare Basile

In Taberna (Materiali Sonori) – Café Loti

 

7° posto

Animantiga (OrangeHome Records) – Roberta Alloisio e Stéphane Casalta

 

8° posto

Blusanza (autoproduzione) – Setak

 

9° posto

Viaggio in Italia. Cantando le nostre radici (Squilibri) – AdoRiza

Maestrale (Visage) – Filippo Gambetta / Carmelo Russo / Sergio Caputo

 

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

world

Le "finali" a Cagliari dall'8 al 10 ottobre, con una selezione di musicisti di riconosciuto prestigio, che confermano la crescita del Premio

world

Muore Mori Kanté, uno dei grandi della musica africana, star internazionale con "Yé ké yé ké"

world

"Lettere dall'Italia" è un progetto di Maurizio Geri per la quarantena: un brano collettivo cantato in tutte le lingue minoritarie italiane