Musica con vista 2021

Un cartellone musicale in 10 regioni con Comitato Amur e le Dimore del Quartetto

News
classica
Giuseppe Albanese
Giuseppe Albanese

Tornare a viaggiare per ascoltare musica nelle dimore storiche, nei giardini, nei chiostri: è l'obiettivo di "Musica con Vista 2021", la rassegna realizzata dal Comitato Amur con Le Dimore del Quartetto: da giugno a settembre 37 concerti in 10 regioni.

«Un itinerario diffuso nella bellezza che ci fa comprendere come la cultura per il nostro Paese può trasformarsi da costo in risorsa se le realtà che la compongono mettono in campo tutte le capacità che hanno per fare sistema” - dichiara Francesca Moncada di Paternò, Presidente del Comitato AMUR e Fondatrice de Le Dimore del Quartetto -. “È necessario rendere la filiera della musica classica sostenibile, dall’ingaggio degli artisti con cachet dignitosi al biglietto inclusivo per raggiungere un pubblico sempre più numeroso».

Tra i numerosi ospiti ricordiamo: Quartetto Adorno, Giuseppe Albanese, Luca Giovannini e Leonora Armellini, Quartetto Indaco, Trio Rigamonti, Enrico Intra, Trio Chagall.

«Musica con Vista è un progetto che sposa in pieno la vision di ADSI: dare spazio alla cultura nell’ottica di un turismo sostenibile e di prossimità”, ha dichiarato Giovanni da Schio, consigliere dell’Associazione Dimore Storiche Italiane. “Sono molteplici le dimore coinvolte nella manifestazione, spesso dislocate in quei borghi che costituiscono uno degli elementi strategici per la ripartenza del Paese. Attraverso Musica con Vista si vuole offrire un’esperienza culturale multisensoriale, che alla fruizione di concerti realizzati da professionisti si affianchi la scoperta di un patrimonio culturale privato la cui bellezza incarna e divulga la migliore tradizione italiana. ADSI, ancora una volta, riesce nell’intento di fare rete per dare slancio a quelle attività culturali che rappresentano l’essenza del nostro patrimonio storico-artistico, favorendo lo sviluppo di un turismo diffuso che riscopre la bellezza dei piccoli centri nei quali le dimore storiche spesso rappresentano il principale elemento di interesse. Insieme al Comitato AMUR e a Le Dimore del Quartetto abbiamo quindi stretto una forte sinergia per un’offerta che, attraverso la capillare rete delle dimore storiche di ADSI su tutto il territorio, vuole unire l’Italia e contribuire alla ripartenza del Paese».


 

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

I tre vincitori Giulia Mazzola, Matteo Guerzè e Adolfo Corrado debutteranno nel Don Pasquale in programma a Bassano Opera Estate e nei teatri di Treviso, Padova e Rovigo nella prossima stagione

classica

Al musicologo il premio della IMS (International Musicological Society)

classica

Dal 16 luglio al 7 agosto la musica sinfonica, cameristica e jazz torna ad animare il Golfo dei Poeti