Livorno: le stagioni del Goldoni

La programmazione da ottobre 2021 fino ad aprile 2022

News
classica
La Traviata, bozzetto di Ivan Stefanutti
La Traviata, bozzetto di Ivan Stefanutti

Per il Teatro Goldoni di Livorno sono quattro i titoli operistici: La tragédie de Carmen (30 e 31 ottobre), di Peter Brook, Jean-Claude Carrière e Marius Constant, nell’adattamento da Carmen di Bizet: un nuovo allestimento, coprodotto tra Teatro Goldoni Livorno, Verdi di Pisa, Sociale di Rovigo e l’Opera Giocosa di Savona. Buon compleanno Mascagni (7 dicembre, data della nascita del compositore livornese, cui segue – sempre in dicembre – il nuovo allestimento, prodotto dal Goldoni, della mascagnana Il piccolo Marat, nell’edizione del centenario (venerdì 10, ore 20.30 e domenica 12, ore 16); nell’occasione debutta ufficialmente l’Orchestra del Teatro Goldoni, di recente e nuova costituzione. 

In gennaio 2022 (22 e 23) la nuova produzione de La traviata, nell’allestimento del Laboratorio di Scenografia del Teatro Sociale di Rovigo; l’opera è coprodotta tra il Teatro Sociale di Rovigo, Comunale di Treviso, Comune di Padova, Goldoni di Livorno, Giglio di Lucca. Ancora in marzo 2022 (12 e 13), la ripresa di Napoli milionaria, già frutto nel 2013 di L.T.L. Opera Studio.

Per la stagione sinfonica sono otto i concerti previsti tra il 2021 e 2022. Inizio il 13 novembre con L’affare Vivaldi, di e con Federico Maria Sardelli alla guida dell’ensemble Modo Antiquo. Ancora in novembre (20), concerto di Giovanni Sollima, direttore e violoncello, con Ksenia Milas (violino) e lOrchestra del Teatro Goldoni. In chiusura del 2021, seguono tre serate (fuori abbonamento) per le festività natalizie: il Concerto di Natale (23 dicembre), quello di Capodanno (1 gennaio) e l’altro per l’Epifania (6 gennaio). 

L’Orchestra del Goldoni sarà ancora il supporto alla serata di sabato 29 gennaio 2022, con Salvatore Quaranta (violino) e la direzione di Gerardo Estrada Martinez nonché al recital pianistico (19 febbraio) di Merita Rexha Tershana, direzione di Eric Lederhandler. 

Altro recital pianistico di Pietro De Maria (19 marzo), con l’Orchestra della Toscana e la direzione di Ryan Mc Adams. Per la rassegna “Classica con gusto”, un concerto per pianoforte e orchestra (9 aprile) diretto da Eric Lederhandler; pianista Carlo Palese, in buca l’Orchestra del Teatro Goldoni. 

La stagione concertistica continua il 29 aprile con Lucrezia Liberati (pianoforte) e Andrea Dell'Ira (tromba), sostenuti dalla ‘fusione’ di due orchestre cittadine: quella del Teatro Goldoni e la compagine strumentale del locale ISSM “Pietro Mascagni”; sul podio, Mario Menicagli. A conclusione della stagione (12 maggio), Stefan Milenkovic (violino) e l’Orchestra della Toscana, sotto la direzione di Erina Yashima.

 

 

 

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Una nuova stagione concertistica all’Auditorium Lo Squero e diversi concerti di musiche orientali

classica

L’attuale sovraintendente della Staatsoper di Berlino sostituirà Andreas Homoki all’Opernhaus di Zurigo dal 2025

classica

A Salisburgo presentato il programma del Festival di Pentecoste diretto da Cecilia Bartoli che sarà dedicato alle musiche ispirate alla città iberica