La musica della Tuscia

Dal 23 settembre la seconda edizione del Festival della Tuscia a Viterbo e altri comuni della provincia

News
classica
Sirius Accordion Trio
Sirius Accordion Trio

Il Festival della Tuscia torna per la seconda edizione dal 23 settembre all’8 ottobre nei comuni di Sutri, Viterbo, Bassano Romano, Tarquinia, Vitorchiano e Bolsena con conversazioni, spettacoli teatrali, installazioni, performance, incontri con autori e concerti alla scoperta di repertori e programmi insoliti.

La seconda edizione del festival si inaugura il 23 settembre al Museo di Palazzo Doebbing di Sutri con “Le campane di Dante”, una “lectura Dantis” con la voce di Stefano Sabelli e le campane suonate da Giulio Costanzo. Il 24 settembre nella Sala Regia Palazzo dei Priori di Viterbo il tenore Ian Bostridge accompagnato dal pianista Mario Montore presenterà un programma di Lieder da Schubert a Schumann. La fisarmonica sarà al centro del concerto del 25 settembre a Palazzo Cozza Caposavi di Bolsena con il Sirius Accordion Trio in composizioni di Petri Makkonen, Krzysztof Olczak e Gyula Bánkövi e Alfred Schnittke. A seguire, il 29 settembre nella Chiesa della Santissima Trinità di Vitorchiano gli ottoni dell’Alma Saxophone Quartet renderanno omaggio alla grande musica americana con composizioni da Bernstein a Frank Zappa, da Copland a Chick Corea, passando da Gershwin e Glenn Miller. Il 30 settembre sarà il pianoforte di Beatrice Rana a risuonare nella Basilica di S. Maria della Quercia di Viterbo per un recital con musiche di Aleksandr Skrjabin, Mario Castelnuovo-Tedesco, Claude Debussy e Franz Liszt. Il programma prosegue il 1 ottobre presso il Palazzo Bruschi di Tarquinia con un sestetto selezionato tra i migliori studenti dell’Avos Project - Scuola Internazionale di Musica insieme al clarinettista Kevin Spagnolo nel Settimino in mi bemolle maggiore op. 20 di Beethoven. Nella stessa giornata al Teatro Comunale “Rossella Falk” la violinista Liya Petrova e il pianista Adam Laloum presenteranno pagine di di Respighi, Debussy e Richard Strauss. Il 6 ottobre il Quartetto Arod sarà protagonista a Palazzo Brugiotti di Viterbo di un concerto con musiche di Haydn, Šostakovič e Brahms. Il 7 ottobre presso Villa Giustiniani di Bassano Romano, l’ensemble composto da Massimo Spada, Chiara Sannicandro, Georgy Kovalev e Ludovica Rana presenterà composizioni di Alfred Schnittke e Sergej Taneev. La rassegna si conclude l’8 ottobre presso l’Abbazia di San Martino di Viterbo con un omaggio al barocco Italiano, con l’ensemble il Concerto dé Cavalieri diretto da Marcello de Lisa in composizioni di Vivaldi, Corelli e Berardi.

Il programma completo si trova qui Info: https://www.festivaldellatuscia.it/

 

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Dal 7 al 15 settembre torna a Padova il Festival internazionale dedicato alla chitarra classica

classica

Ok il bilancio e in aumento il numero delle opere, dei balletti e degli spettatori

classica

Dal 5 al 18 luglio biglietti a 5 euro