La 44a edizione di Operaestate Festival

A Bassano del Grappa dal 12 luglio al 1° settembre il cartellone con una variegata offerta musicale

News
oltre
Giovanni Andrea Zanon e Alberto Ferro
Giovanni Andrea Zanon e Alberto Ferro

Nell’ambito della 44a edizione di Operaestate Festival Veneto, che si terrà a Bassano del Grappa dal 12 luglio al 1° settembre, la sezione musicale del cartellone raccoglie una selezione che attraversa diversi generei e stili, pensando a pubblici diversi.

Si parte il 12 luglio con il concerto dei C’Mon Tigre, collettivo con la passione di andare oltre i confini del suono e dei generi e che presenta al Teatro al Castello di Bassano il live di Habitat, album inserito nelle classifiche dei migliori dischi del 2023.

C’Mon Tigre
C’Mon Tigre

Il giorno seguente, sempre al Teatro al Castello, torna a esibirsi il violinista Giovanni Andrea Zanon – affiancato dal pianista Alberto Ferro – in un programma che riunisce brani di Brahms, Schumann, Elgar e Kreisler. Lo stesso Zanon ha curato la parte di rassegna titolata “Giovani Talenti” che si terrà tra il Chiostro del Museo Civico (25/7) – con Leonora Armellini e il Quintetto di fiati, e il violoncellista Luca Giovannini e Leonardo Colafelice al pianoforte (11/8) – e gli spazi del CSC San Bonaventura con la pianista Eva Gevorgyan (8/8).

Si concentra invece sul canto il nuovo lavoro del coreografo Alessandro Sciarroni, Leone d’oro alla Biennale danza, che in U. dà corpo a una coreografia di voci, creando una performance ispirata a brani folkloristici e tradizionali tratti dal repertorio italiano del Novecento ed eseguiti da un coro composto da 7 cantanti/performer (26/7, Teatro Remondini).

La Musica interseca la Danza anche nell’evento Un Amico, (29/7) che vede insieme per la prima volta il musicista Mario Brunello con il coreografo Virgilio Sieni in una serata omaggio al mondo della musica di Ezio Bosso, grande amico di Mario Brunello.

Mario Brunello con Ezio Bosso
Mario Brunello con Ezio Bosso

La musica abita anche diversi ambienti del territorio, come nel caso delle rive del Brenta a Campolongo con Marcus Grimm, (30/7) progetto del compositore Marco Crivellaro, oppure nel centro storico di Bassano, il 17 luglio, con Bassano City of Jazz, con tanti gruppi giovani nel programma curato con l’Associazione Bacàn, o ancora sul Monte Grappa tra valorizzazione del paesaggio, rispetto per l’ambiente e recupero della memoria storica con la nuova edizione di Terre Graffiate (dal 13/7), con gli inediti progetti musicali disseminati tra i luoghi della Grande Guerra e della Riserva della Biosfera MAB UNESCO.

Spazio, infine, anche al grande repertorio sinfonico (4/8) al Teatro al Castello per una nuova produzione della Nona Sinfonia di Beethoven – a 200 anni dalla sua prima presentazione - con l’Orchestra di Padova e del Veneto diretta da Marco Angius.

Il programma completo si trova sul sito www.operaestate.it.

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

oltre

Tra il 5 e 6 luglio e il 31 agosto il festival musicale diffuso nell’Appennino reggiano promosso da Icarus Ensemble

oltre

Dal 16 luglio al 6 settembre torna sul Lago Maggiore il festival diretto da Mario Brunello

oltre

Dal 21 luglio al 18 settembre la XXIV edizione del festival con oltre 30 appuntamenti sul tema “Ci vuole un albero”