Il Festival Pergolesi Spontini 2024

Dal 21 luglio al 18 settembre la XXIV edizione del festival con oltre 30 appuntamenti sul tema “Ci vuole un albero”

News
oltre
Teatro Pergolesi (foto di Opera&Sound Worldwide)
Teatro Pergolesi (foto di Opera&Sound Worldwide)

La XXIV del Festival Pergolesi Spontini si svolgerà dal 21 luglio al 18 settembre proponendo un cartellone con oltre 30 appuntamenti pensati per offrire un doppio omaggio a Gaspare Spontini, il compositore di cui si celebrano i 250 anni della nascita, e a Giovanni Battista Pergolesi, con un programma itinerante distribuito in località quali Jesi, Maiolati Spontini, Monsano, Morro d’Alba, San Paolo di Jesi, Ancona, Arcevia, Cingoli, Montecarotto, Poggio San Marcello e Serra De’ Conti.

Un ampio programma, diffuso e multidisciplinare, legato dal filo conduttore “Ci vuole un albero”, per un cartellone diretto a diverse tipologie di pubblico. Il programma del festival – curato dalla Fondazione Pergolesi Spontini e con direzione artistica di Cristian Carrara – prevede, infatti, concerti di musica classica, barocca, jazz e pop, spettacoli di prosa, incontri, eventi per bambini e famiglie, giochi, escape rooms tra i luoghi segreti di un teatro del Settecento.

Leonora Armellini (foto Lodovica Barbiero)
Leonora Armellini (foto Lodovica Barbiero)

L’opera e la memoria di Spontini attraversano il cartellone con gli “Spontini Days” inaugurali del Festival, il 21 e 22 luglio a Maiolati Spontini, occasione per una rilettura contemporanea di arie dal Fernand Cortez. L’indomani, l’appuntamento è con una caccia al tesoro musicale in cui i bambini, divisi in squadre, si sfideranno scoprendo la musica e la storia di Gaspare Spontini. Ad Ancona, Il 14 settembre (ore 15), nel nome del compositore che, ancora in vita, aveva l’abitudine di organizzare ogni anno un “concerto spirituale” a favore dei più fragili, la pianista Leonora Armellini donerà la sua musica al Centro Clinico NeMO, dedicato alla cura di pazienti con patologie neuromuscolari. L’artista sarà poi in serata (ore 21), al Teatro Pergolesi di Jesi, con musiche di Chopin e Prokofiev.

Per Pergolesi, il 6 settembre (ore 21) c’è una importante scoperta musicologica: in prima mondiale al Teatro Pergolesi saranno eseguite dall’Accademia Bizantina diretta da Ottavio Dantone una nuova Sinfonia e cinque arie inedite tratte dalle versioni del 1732 e 1734 de Lo frate ‘nnamorato, frutto di due fortunati ritrovamenti confluiti nella recente pubblicazione dell’edizione critica a cura di Eleonora Di Cintio nell’Edizione Nazionale delle Opere di Pergolesi.

Ottavio Dantone
Ottavio Dantone

Ma il cartellone offre tante altre proposte, dallo spettacolo teatrale Frà. San Francesco la superstar del Medioevo di e con Giovanni Scifoni – su musiche originali di Luciano di Giandomenico eseguite su strumenti antichi – ai concerti di Max Gazzè e Daniele Silvestri, da Sergio Rubini in uno spettacolo musicale ispirato a Le città invisibili di Calvino con Michele Fazio al pianoforte al jazz di Danilo Rea declinato su celebri arie d’opera, fino al ritorno dei “Wine Concert” nelle Cantine del Verdicchio dei Castelli di Jesi e tanti altri appuntamenti.

Programma completo sul sito www.fondazionepergolesispontini.com.

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

oltre

A Bassano del Grappa dal 12 luglio al 1° settembre il cartellone con una variegata offerta musicale

oltre

Tra il 5 e 6 luglio e il 31 agosto il festival musicale diffuso nell’Appennino reggiano promosso da Icarus Ensemble

oltre

Dal 16 luglio al 6 settembre torna sul Lago Maggiore il festival diretto da Mario Brunello