Gardiner inaugura il Bologna Festival

Il 2 maggio John Eliot Gardiner dirige Haydn e Mozart con gli English Baroque Soloist

News
classica
John Eliot Gardiner (Foto Roberto Serra)
John Eliot Gardiner (Foto Roberto Serra)

 È il Maestro John Eliot Gardiner a inaugurare la 41° edizione di Bologna Festival, con un concerto  il 2 maggio alle 20.30 al felsineo Teatro Manzoni. Dirigerà lo storico ensemble con strumenti originali da lui fondato English Baroque Soloist, con un programma dedicato al sinfonismo classico e preromantico di Haydn e Mozart: del primo eseguirà la Sinfonia n.103 in mi bemolle maggiore Hob.I:103 sottotitolata “col rullo di timpani” per la sommessa presenza di tali percussioni in apertura e chiusura del primo movimento. I due titoli mozartiani saranno invece la Sinfonia n.39 in mi bemolle maggiore KV 543 e la Sinfonia concertante per violino e viola in mi bemolle maggiore KV 364, quest’ultima con Kati Debretzeni al violino e Fanny Paccoud alla viola: le due soliste saranno chiamate al dialogo articolato delle idee musicali solenni, imponenti o cantabili di questo vero e proprio concerto doppio. Nel pomeriggio, prima del concerto, è prevista la guida all’ascolto introduttiva Prima delle Note, a ingresso libero e a cura di Guido Barbieri presso l’Oratorio di San Filippo Neri.

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Un programma che accontenta il pubblico più tradizionalista ma stimola anche un pubblico più attento al nuovo

classica

Il 29 maggio Arte festeggia i suoi 30 anni presentando la prima del Don Pasquale in una nuova produzione con Ambrogio Maestri e Danielle de Niese

classica

Il 23 maggio l’opera di Nicola Sani nella produzione della Fondazione Haydn di Bolzano e Trento va in onda in prima visione su RAI 5