Flavio Cavalli è il nuovo Sovrintendente dell’Associazione Arena Sferisterio di Macerata

Il Consiglio di Amministrazione ha conferito l’incarico a Cavalli per il biennio 2023-2024

News
classica
Flavio Cavalli
Flavio Cavalli

Cambio di guardia per l’Associazione Arena Sferisterio di Macerata, il cui Consiglio di Amministrazione, riunitosi  lunedì 21 novembre,  ha deliberato all’unanimità dei presenti di conferire l’ incarico di Sovrintendente per il biennio 2023-2024 a Flavio Cavalli. La nomina è avvenuta attraverso un avviso pubblico di  manifestazione di interesse verso questo incarico che ha visto partecipare 24 candidature; Cavalli è stato scelto perché ritenuto un professionista con le migliori competenze in materia gestionale, economica, amministrativa e produttiva per guidare il teatro di tradizione maceratese.

Il sovrintendente uscente, Luciano Messi,  lascia l’incarico dopo quasi trent’anni  di lavoro allo Sferisterio, prima come direttore organizzativo e  direttore della produzione, poi, dal 2015, come sovrintendente, e vanta collaborazioni con Pier Luigi Pizzi, Francesco Micheli e Barbara Minghetti.  A Messi si deve la nascita dello Sferisterio Opera Festival e poi del Macerata Opera Festival, che hanno entrambi dato nuova linfa alla manifestazione maceratese, contribuendo a risanare la situazione finanziaria dell’Associazione con chiusure di bilancio sempre in equilibrio (quello del 2019 è l’ottavo consecutivo in attivo). Tale  gestione virtuosa, che ha visto anche l’autofinanziamento superare i contributi pubblici, è stata condotta parallelamente ad altri incarichi, come quello di promotore e membro del Consiglio Direttivo del Consorzio Marche Spettacolo, o  come ideatore e direttore della Rete Lirica delle Marche. Come presidente dell’ATIT, nella primavera 2020, quando il settore dello spettacolo dal vivo risultò uno dei più colpiti dall’emergenza sanitaria conseguente al COVID19, Messi partecipa alla stesura del documento AGIS per la ripartenza delle attività e per la riapertura al pubblico “Lo spettacolo in Italia nella fase 2”, presentato al Ministro dei Beni e delle Attività Culturali Dario Franceschini, coordinando anche il gruppo di lavoro dedicato al teatro lirico.

Il suo successore, quindi, Flavio Cavalli (Rimini 1959), trova una situazione amministrativa ben strutturata ed ottimamente avviata. Laureato in Amministrazione Finanza e Controllo presso la Facoltà di Economia dell’Università degli Studi Carlo Bo di Urbino, Cavalli è iscritto all’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Pesaro dal 1986. Svolge attività professionale di consulenza tributaria, societaria e contrattuale con particolare specializzazione nell’organizzazione aziendale. È inoltre revisore legale e consulente tecnico del Tribunale di Pesaro. È stato direttore generale del Rossini Opera Festival (2010-2016). Dal 2011 al 2018 è stato membro del consiglio direttivo del Consorzio Marche Spettacolo. Ha maturato una forte esperienza nei settori dello spettacolo e delle aziende turistiche, in particolar modo nel mondo dei tour operator.

 Il Presidente del CdA e sindaco di Macerata,  Sandro Parcaroli, a nome di tutto il consiglio e del Direttore artistico Paolo Pinamonti, formula al nuovo Sovrintendente i migliori auguri di buon lavoro.

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

A Bergamo dal 16 novembre 2023 al 3 dicembre, “Il diluvio universale”, “Alfredo il Grande” e “Lucie de Lammermoor” oltre a “LU Opera Rave” e “Il piccolo compositore di musica” del maestro Mayr nel festival dedicato al compositore

classica

A Düsseldorf consegnati gli annuali premi tedeschi per il teatro. Ad Achim Freyer il premio per la carriera

classica

Aspettando la prima del Boris Godunov al Teatro alla Scala, il Museo del Fumetto di Milano propone una mostra fra opera e fumetti