Ferrara Musica 2022/2023

Il 10 settembre la Mahler Academy Orchestra diretta da Philipp Von Steinaecker inaugura un cartellone che prevede la presenza di direttori quali, tra gli altri, Fabio Luisi, Antonio Pappano e Myung-Wun Chung

News
classica
Orchestra Mozart e Daniele Gatti (foto Marco Caselli Nirmal)
Orchestra Mozart e Daniele Gatti (foto Marco Caselli Nirmal)

Inaugura il 10 settembre la stagione 2022/2023 di Ferrara Musica, con un appuntamento che vede protagonista la Mahler Academy Orchestra, gruppo di talenti delle migliori formazioni europee con gli studenti della Mahler Academy, riuniti assieme per eseguire la Sinfonia n.9 di Mahler, proposta a Ferrara sotto la guida del direttore Philipp Von Steinaecker. Orchestra e direttore daranno vita all’Originalklang-Project, suonando su archi con corde di budello e sugli strumenti a fiato viennesi del primo Novecento, ricercando il suono originale di Mahler per restituirlo al nostro tempo in tutto il suo fulgore.

Un avvio dal segno particolarmente significativo, quindi, per un cartellone che propone un programma ricco e articolato, che si muove tra un nuovo progetto di residenza con l’Orchestra Mozart e Daniele Gatti deditato alle Sinfonie di Beethoven e diversi appuntamenti con le migliori orchestre italiane e internazionali, guidate da grandi direttori quali, tra gli altri, Fabio Luisi, Antonio Pappano e Myung-Wun Chung.

Ma il programma 2022/2023 prevede anche un focus di approfondimento su Debussy, le iniziative legate al “Compleanno Frescobaldi”, uno sguardo specifico nei confronti della musica contemporanea testimoniato, per esempio, dal concerto dedicato a Luca Francesconi dal Quartetto Prometeo e dal progetto speciale di Marcello Panni con musiche dello stesso Panni, Poulenc e Gabrieli, oltre a un’attenzione particolare riservata ai giovani.

La stagione di Ferrara Musica, sotto la guida del presidente Francesco Micheli e del direttore artistico Enzo Restagno, intende quindi rafforzare sempre più il suo ruolo nel panorama musicale nazionale, riallacciandosi al prestigio delle proprie origini e proponendo nuovi progetti che gettano ponti verso il futuro. «Il nostro primo obiettivo – spiega lo stesso Micheli – è sempre stato quello di rendere la città di Ferrara anche Città della Musica, grazie a una programmazione come quella di quest’anno, che vede presenti artisti di grande rilievo accanto ad orchestre tra le migliori, italiane ed europee».

Tutti i dettagli e le informazioni sono disponibili sul sito www.ferraramusica.it.

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Il direttore si ferma per curarsi

classica

L’edizione annuale della rivista tedesca ha comunicato il meglio della stagione operistica scorsa secondo i voti di un panel di oltre 40 critici musicali europei

classica

Si apre con Boris Godunov di Musorgsky un cartellone che offre oltre 250 spettacoli tra opera, balletto e concerti