Cancellato Bayreuth causa coronavirus

L’annuncio della direzione del Festival di Bayreuth, per i timori legati al rischio di contagio da Covid-19 per musicisti e pubblico: è la prima volta dal 1951

News
classica
La sala del Teatro di Bayreuth Bayreuth cancellato
La sala del Teatro di Bayreuth

«In considerazione degli effetti della crisi del coronavirus sui preparativi del Festival di Bayreuth, la direzione e gli azionisti del Bayreuther Festspiele GmbH - la Repubblica Federale Tedesca, il libero Stato di Baviera, la Città di Bayreuth e la Società degli Amici di Bayreuth - si rammaricano che il festival dovrà essere sospeso la prossima estate». 

Con queste parole la direzione del Festival di Bayreuth ha comunicato la sospensione dell’annuale edizione nel proprio sito web e anticipato che i programmi previsti per le prossime edizioni saranno rivisti alla luce di questa decisione. Salta quindi il nuovo Ring des Nibelungen con la direzione di Pietari Inkinen, la regia di Valentin Schwarz e le scene di Andrea Cozzi in programma dal prossimo 27 luglio, che probabilmente verrà fatta slittare al 2022, e per il 2021 vengono confermati invece il nuovo Der fliegende Holländer e le riprese di Tannhäuser, Die Meistersinger von Nürnberg, Lohengrin e Die Walküre in forma di concerto.

Il presidente dell'Associazione Internazionale Richard Wagner, Rainer Fineske, ha detto di comprendere pienamente la decisione di cancellare l’edizione 2020 del Festival, spiegando che artisti e cantanti provenienti da tutto il mondo si sarebbero trovati a lavorare in uno spazio ristretto con un rischio di infezione molto elevato. Sarebbe stato molto rischioso anche per il pubblico costretto negli scranni angusti della sala del Festspielhaus se entro l’estate il coronavirus non sarà completamente sconfitto, ha aggiunto Fineske. Da parte sua il Ministro bavarese alle Arti, Bernd Sibler, ha dichiarato: «Da entusiasta sostenitore del Festival di Bayreuth e della musica di Richard Wagner, mi dispiace molto che quest'anno non potremo goderci gli spettacoli sulla collina verde. Per la vita culturale, questa cancellazione è una perdita amara. La lunga tradizione del festival ha un grande significato per la cultura bavarese».

Questa cancellazione sarà la prima dal rilancio del festival nel 1951, dopo la sospensione di cinque anni fra il 1945 e il 1950 per motivi finanziari e soprattutto politici vista la compromissione con lo sconfitto regime nazista. I timori di un crac finanziario nei primi anni Settanta portarono a un significativo investimento di capitali pubblici e quindi alla ridefinizione della governance del Festival di Bayreuth con l’ingresso di rappresentanti dei governi locali e federali negli organismi di gestione fino a quel momento assegnati agli eredi del compositore.

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Allo Sperimentale di Spoleto un Rigoletto portato in scena come una spietata partita a scacchi, che offre anche la soluzione per rispettare le norme contro il contagio

classica

Dopo la grave malattia che l’aveva costretta alla sospensione dalla direzione artistica del festival wagneriano, è stato annunciato il suo ritorno dal 21 settembre

classica

Torino: il 17 settembre prende il via la stagione "Concerti d'autunno"