Il lato b di St. Vincent

MassEducation ripercorre in versione piano e voce i brani di MASSEDUCTION, per ricordarci la grandezza di St. Vincent, anche senza abiti fashion

St Vincent
Foto di Pamela Neale
Disco
pop
St. Vincent
MassEducation
Caroline
2018

C'eravamo un po' dimenticati di quanto St. Vincent sia dannatamente brava.

Saranno gli ultimi album – bellissimi, ma di una bellezza patinata, di pop sberluccicante e glossy. Saranno i testi un po' sexy, e un'immagine che sembra andare in quella direzione, con stivaloni e abiti fashion. Sarà il gossip e le relazioni più o meno sbandierate con Cara Delevingne e Kristen Stewart... Quasi troppo belle per essere vere.

Insomma, dov'era finita la Annie Clarke acqua e sapone degli esordi, quella che ci faceva battere il cuore? 

(Questa, per intenderci)

Ecco, come a ricordarci – o forse a ricordare a se stessa – di essere prima di tutto una delle migliori musiciste della sua generazione, St. Vincent se ne esce ora con questo MassEducation, rivisitazione per intero del fortunato MASSEDUCTION, uscito circa un anno fa. Unica variante: in MassEducation mancano i 46 secondi strumentali di "Dancing with a Ghost". Per il resto, sono le stesse canzoni, in un ordine diverso e – soprattutto – spogliate di tutto.

Annie e il pianista Thomas Bartlett hanno registrato tutti i brani in due notti, nell'agosto del 2017, mentre il fratello vestito, il "disco pop" iperprodotto, veniva mixato. In versione minimale piano e voci, le canzoni mostrano la loro magia, l'artigianato del songwriting di Annie Clark e la sua statura di interprete, senza filtri, senza abiti fashion, senza niente. Canzoni prima appena notate ora si stagliano diverse, nuove, potenti: una specie di lato b del disco, più oscuro e malinconico.

Un disco splendido, che ricorda di non farsi abbagliare da ciò che luccica: la qualità, la meraviglia, stanno sotto.

(Lato A)

(Lato B)

 

 

Se hai letto questa recensione, ti potrebbero interessare anche

pop

Flying Lotus, fuoco amico

Flamagra, sesto album per Flying Lotus, è una pietra miliare nel suono del XXI secolo

Alberto Campo
pop

Le tredici sfumature di nero di Jamila Woods

LEGACY! LEGACY! di Jamila Woods è un affascinante affresco della cultura afroamericana, con qualcosa di Erykah Badu o della migliore Lauryn Hill

Alberto Campo
pop

Tim Hecker, ritorno in Giappone

Il produttore canadese Tim Hecker completa con Anoyo il “ciclo giapponese” aperto da Konoyo

Alberto Campo