Studiare musica online al Trinity College London

PAGINA SPONSORIZZATA | Già attivi i nuovi “Digital Grades and Diplomas” del Trinity College, pensati come alternativa ai tradizionali esami in presenza

Trinity College Musica
Articolo
oltre

Sappiamo come, ormai da un anno a questa parte, il mondo educativo abbia sofferto in modo particolare per le conseguenze relative alle misure di restrizione legate al contenimento della pandemia da Covid19. Tra misure di confinamento, quarantene e DAD (didattica a distanza), tutti gli istituti scolastici ed enti formativi di ogni ordine e grado hanno in diversa misura subito mutamenti rilevanti, confrontandosi con nuove modalità di erogazione della formazione e di relazione tra studenti ed insegnanti.

Un contesto nel quale realtà come il Trinity College London – organismo internazionale che opera nell’ambito della musica, della lingua inglese e delle arti performative – hanno saputo confermare la qualità del proprio impegno, ideando soluzioni innovative per far fronte alla situazione contingente. Per comprendere meglio quali sono le caratteristiche dei diversi servizi offerti da questa istituzione educativa, abbiamo rivolto qualche domanda al Team Accademico di Trinity College London.

Trinity College London è un ente certificatore internazionale fondato nel 1877, attivo ad oggi in oltre 60 Paesi nel mondo: quali sono le tappe salienti della vostra storia?

«Trinity College London è una Charity educativa patrocinata dal Duca di Kent e avvia la sua attività come Ente Certificatore per la musica nel 1877, andando incontro alle esigenze dei musicisti di veder riconosciuto il loro iter di formazione professionale. Circa 50 anni dopo Trinity College London estende il suo ambito di azione alle arti performative e solo nel 1938 approda alla certificazione delle competenze in lingua inglese. Pone al centro della vita dell’individuo le abilità comunicative e performative e ne favorisce lo sviluppo tramite l’elaborazione di contenuti, formazione e sistemi di valutazione. Approda in Italia dopo il secondo dopoguerra con le certificazioni di lingua inglese».

«Trinity College London è una Charity educativa patrocinata dal Duca di Kent e avvia la sua attività come Ente Certificatore per la musica nel 1877, andando incontro alle esigenze dei musicisti di veder riconosciuto il loro iter di formazione professionale».

«Gli anni 2000 invece aprono la strada alle certificazioni di musica, con iniziative importanti, uno su tutti il Progetto Pilota, del 2019, progetto di ricerca nato dalla collaborazione con il Comitato Nazionale per l’Apprendimento Pratico della Musica del Ministero dell’Istruzione presieduto dal Prof. Luigi Berlinguer. Il Progetto, aperto a tutte le scuole pubbliche e paritarie di ogni ordine e grado, ha tra i suoi obiettivi quello di promuovere l’internazionalizzazione delle competenze e lo studio dell’impatto delle certificazioni internazionali sull’apprendimento e sull’insegnamento della musica nelle scuole di ogni ordine grado».

Com’è organizzata la vostra presenza sul territorio italiano?

«Attualmente in Italia sono presenti circa 300 centri registrati Trinity per le certificazioni musicali, tra istituzioni pubbliche e private. Oltre al Team Promozionale e Amministrativo, presente su tutto il territorio nazionale e che segue in tutte le fasi sia la registrazione gratuita dei centri sia l’organizzazione delle sessioni d’esame, il Trinity College London può contare su un Team di Supporto Accademico che si occupa non solo di fornire informazioni utili agli insegnanti per la preparazione degli studenti agli esami, ma anche di realizzare un programma di attività di formazione a disposizione dell’intera comunità dei docenti».

Trinity College Musica

In particolare, avete appunto una sezione specificamente dedicata alla musica, con sistemi di certificazione che interessano differenti generi musicali e diversi livelli e tipologie di certificazione che vanno dai diplomi di alta formazione agli esami di teoria, per arrivare alle certificazioni in forma di concerto rivolti a solisti, ensemble (duo, trio, ecc.), fino a gruppi più numerosi. Come si articola nel dettaglio la vostra offerta?

«Trinity College London è nato, come già ricordato, come Ente Certificatore per la musica e ha creato nel corso della sua storia un’ampia gamma di esami di certificazione musicale per tantissimi strumenti e per tutti i livelli. Gli esami Classical&Jazz e Rock&Pop sono strutturati su 9 livelli, dal Grade Initial (preparatorio) al Grade 8 e qualificano le competenze musicali dello studente sul singolo strumento sia a livello tecnico che performativo».

«Gli esami di Music Theory, su 8 livelli, certificano la conoscenza della teoria musicale comprendendo, soprattutto nei livelli superiori, elementi di armonia, analisi e composizione. Si tratta di esami scritti svolti in lingua inglese, favorendo così un approccio CLIL (Content and Language Integrated Learning) alla materia. I Music Diplomas, certificazioni in singole materie di studio di alta formazione musicale, si distinguono in tre livelli, ATCL (Associate), LTCL (Licentiate), FTCL (Fellowship) e sono disponibili per Music Performance, Music Theory e Music Teaching. A Novembre 2020 Trinity College London ha lanciato in tutto il mondo i Digital Grades and Diplomas, una nuova modalità di certificazione musicale a distanza per gli esami Classical&Jazz, Rock&Pop e per i primi due livelli dei Music Performance Diplomas. Gli esami Classical&Jazz, Rock&Pop, Music Theory, Music Diplomas e Digital Grades and Diplomas, essendo mappati all’interno del Quadro Europeo delle Qualifiche (EQF), consentono ai nostri candidati di spendere le loro certificazioni Trinity a livello internazionale sia per motivi di studio che lavorativi. Completano l’offerta di certificazione musicale di Trinity College London i Music Certificates, esami di performance aperti a tutti gli strumenti classici in qualsiasi formazione, anche corale».

Come ha reagito la vostra organizzazione alle conseguenze dovute alle misure di contenimento della pandemia da Covid-19?

«Superato un primo momento di riorganizzazione, il Trinity College London ha mantenuto una continuità nella sua attività di certificazione musicale attraverso una formula di esame a distanza, che ha costituito una sorta di anticipazione del lancio dei nuovi Digital Grades and Diplomas. Parallelamente abbiamo sostenuto i docenti attraverso una fittissima agenda di incontri online dedicati, inclusi alcuni Seminari di approfondimento erogati anche attraverso la piattaforma per la formazione degli insegnanti (S.O.F.I.A.)».

Trinity College Musica

Torniamo all’offerta di nuovi esami digitali di musica “Digital Grades and Diplomas”: quali sono le caratteristiche specifiche di questa iniziativa?

«I nuovi esami digitali di musica Digital Grades and Diplomas di Trinity College London sono accessibili a insegnanti e studenti di tutto il mondo, e permettono di proseguire il proprio percorso di studi musicali in qualsiasi periodo dell’anno e da qualsiasi parte del mondo. Tali esami di certificazione prevedono la registrazione della propria performance musicale in un video unico, che sarà valutato da un esaminatore Trinity. Gli studenti possono scegliere di registrare il video in qualsiasi postazione dotata della strumentazione necessaria a una buona esecuzione, utilizzando qualsiasi tipo di dispositivo audio-video, con la possibilità di coinvolgere amici e parenti come pubblico per simulare una vera e propria esibizione dal vivo».

«I Digital Grades and Diplomas sono stati pensati come possibile alternativa ai tradizionali esami in presenza, che continueranno comunque a essere prenotabili – compatibilmente con l’evoluzione delle misure per il contenimento della pandemia – tramite le sedi d’esame registrate Trinity. Gli esami di certificazione e i diplomi digitali hanno esattamente la stessa validità degli esami in presenza e sono disponibili per tutti gli strumenti degli esami Trinity di Classical&Jazz e Rock&Pop e per i Music Performance Diplomas (ATCL, LTCL). Sempre attento alle nuove esigenze di un mondo in costante e rapida evoluzione, Trinity College London ha pensato, attraverso l’introduzione di questa nuova tipologia d’esame, a un modo di essere vicino ai suoi musicisti al passo con i tempi».

Ci sono altre iniziative che avete in programma per il futuro?

«Sicuramente i prossimi anni saranno dedicati al completamento del percorso del Progetto Pilota, ma abbiamo in programma anche il lancio delle certificazioni di Drama e Musical Theatre del quale contiamo di diffondere aggiornamenti nei prossimi mesi. Naturalmente continueremo con la nostra offerta di formazione permanente per tutti gli insegnanti, oltre al supporto a tutti i nostri centri».

Per scoprire tutti i dettagli dei Digital Grades and Diplomas, visita la pagina dedicata a questo servizio del sito internet del Trinity College London (www.trinitycollege.it).

Se hai letto questo articolo, ti potrebbero interessare anche

oltre

Islanda e Ghana, pop inglese e prog napoletano, ritmi da Lisbona e jazz a Londra: il meglio del festival Seeyosound

oltre

Un'antologia uscita in Usa celebra il compositore emiliano Tiziano Popoli: è l'occasione per riscoprirlo

oltre

Il progetto Canti Magnetici indaga – a partire dal Sud Italia – geografie e tracce naturali e culturali