Playlist: Clean Feed, il meglio del 2019

Una playlist dedicata al catalogo dell'etichetta portoghese Clean Feed, tra il meglio della scena avant-jazz europea

Clean Feed - la playlist del gdm - giornale della musica
Articolo
jazz

Da anni una delle etichette più rappresentative della scena avant-jazz europea, la portoghese Clean Feed continua a documentare progetti avventurosi e coinvolgenti. Ecco una selezione dal catalogo 2019, curata in esclusiva per "il giornale della musica".

Tutte le playlist del gdm

Molto rappresentata la scena portoghese, con il contrabbassista Carlos Bica, gli esplosivi TGB, la chitarra di José Dias o Luis Lopes (qui nei Guillotine), l’allucinato camerismo dei The Selva, mentre il pianista galiziano Alberto Conde omaggia con il suo gruppo un maestro del jazz portoghese come Bernardo Sassetti.

Ma spazio anche al teso linguaggio contemporaneo del norvegese Jørgen Mathisen, all’impro senza compromessi dei The Fictive Five (con Larry Ochs e Peter Evans), la tromba dello svizzero Matthias Spillmann e al sorprendente progetto Spring Roll, con Sylvaine Hélary al flauto, Hughues Mayot al sax e la presenza di Kris Davis al pianoforte.

01. Jørgen Mathisen’s Instant Light - "Mayhall's Object" (da Mayhall's Object)
02. Carlos Bica - "El Bachir" (da I Am The Escaped One)
03. Alberto Conde Iberian Roots Trio - "Reflexos" (da Tribute To Bernardo Sassetti)
04. TGB - "Sete Portas Mal Fechadas" (da III)
05. The Fictive Five - "And The Door Blows Open" (da Anything Is Possible)
06. Matthias Spillmann Trio - "Peace" (da Live at The Bird’s Eye Jazz Club)
07. José Dias - "Whilst Deciding Whether He Should Kiss Her Or Not" (da After Silence Vol. 1)
08. The Selva - "Mel Anil" (da Canicula Rosa)
09. Spring Roll - "Ballade Pour Rémi" (da Episodes)
10. Guillotine - "Orgasmic Dance" (da Guillotine)

Se hai letto questo articolo, ti potrebbero interessare anche

jazz

In attesa della European Jazz Conference di Novara, abbiamo chiesto a 8 direttori artistici di raccontarci lo stato dell’arte del jazz europeo

jazz

In attesa della European Jazz Conference di Novara, abbiamo chiesto a 8 direttori artistici di raccontarci lo stato dell’arte del jazz europeo

jazz

In attesa della European Jazz Conference di Novara, abbiamo chiesto a 8 direttori artistici di raccontarci lo stato dell’arte del jazz europeo