L'Art Ensemble di Chicago: un libro e un mixtape

Grande musica nera di Paul Steinbeck (Quodlibet) racconta la storia dell’Art Ensemble di Chicago: la recensione e una compilation esclusiva

Art Ensemble of Chicago
Articolo
jazz

Paul Steinbeck
Grande musica nera. Storia dell’Art Ensemble di Chicago
Macerata, Quodlibet 2018, 400 pp., 25€

In questi ultimi anni un paio di libri hanno saputo raccontare (e collocare culturalmente all’interno della pluralità di dinamiche che spesso i luoghi comuni ignorano) le vicende della musica afroamericana a Chicago dagli anni Sessanta a oggi. Se lo sfaccettato universo, anche produttivo e sociale, dell’AACM (Association for the Advancement of Creative Musicians, l’associazione attorno a cui si sono mosse e continuano a muoversi alcune delle idee più creative della scena) è stato straordinariamente affrontato da George Lewis nel suo essenziale A Power Stronger than Itself: The AACM and American Experimental Music, la storia del gruppo più importante e conosciuto nato all’interno dell’associazione, l’Art Ensemble of Chicago, ha trovato in Paul Steinbeck l’autore in grado di mettere mano a cinquant’anni di vicende artistiche e umane.

LEGGI LA PREFAZIONE DI CLAUDIO SESSA AL LIBRO

Il libro di Steinbeck è ora stato tradotto in Italia da QuodlibetGrande musica nera. Storia dell’Art Ensemble di Chicago è un lavoro davvero riuscito, che non solo racconta l’evoluzione artistica del gruppo, ma riesce anche a disegnare in modo semplice ma efficace cinquant’anni di storia sociale della musica nera tra America e Europa.

Art ensemble, Paul Steinbeck, Quodlibet

La struttura del libro è cronologica, e racconta le avventure del gruppo a partire dal fervore artistico e sociale del South Side di Chicago, passando per gli intensissimi mesi a Parigi, il riconoscimento della comunità jazzistica internazionale e gli anni più recenti. 

Molto interessante è la presenza di tre capitoli che analizzano in modo meticoloso tre momenti chiave della produzione dell’Art Ensemble: i dischi A Jackson In Your House Live At Mandel Hall e il concerto Live From The Jazz Showcase.

Ne viene fuori un libro che si muove con grande intelligenza fra la narrazione e l’analisi, mai pesante quest’ultima e anzi funzionale a entrare meglio in un universo di pratiche e segni così ricco e affascinante. 
Un libro assolutamente indispensabile per chiunque ami la musica dell’Art Ensemble e non solo.

Nell’occasione dell’uscita, pubblichiamo in esclusiva la prefazione del libro, curata da Claudio Sessa e davvero importante perché delinea il lungo e felice rapporto tra l’Art Ensemble e il nostro paese.

Non può mancare anche un mixtape tutto dedicato al gruppo, da ascoltare magari leggendo il libro.

Se hai letto questo articolo, ti potrebbero interessare anche

jazz

Per il compleanno di "Bird" abbiamo scelto 10 temi parkeriani nelle versioni di altri jazzisti

jazz

Una playlist per il centenario di "Bird", nato a Kansas City il 29 agosto 1920

jazz

100 anni fa Mamie Smith and her Jazz Hounds incidevano "Crazy Blues", il disco destinato a cambiare il corso della musica del Novecento