Il jazz di novembre 2019: la playlist del gdm

Le novità jazz del mese da ascoltare in una playlist esclusiva

Playlist gdm novembre 2019
Articolo
jazz

Si parte con una Terri Lyne Carrington intensa e politica, per proseguire con l’incisivo nuovo lavoro del progetto Frontal di Simone Graziano e con il graffiante quartetto del sassofonista Avram Fefer (c’è Marc Ribot alla chitarra). Dopo i ritmi di Machweo che richiamano l’africa evocata anche dall’OJGB Quartet con Oliver Lake, ci si immerge nelle originali sonorità dei Ghost Horse. Grande attesa e emozione per gli inediti di Luca Flores appena pubblicato (qui il compianto pianista fiorentino è alla prese con Monk), così come per la rilettura di Jelly Roll Morton da parte del trio di Ellery Eskelin. Chiudono la selezione il nuovo live di Jon Batiste, la Lydian Sound Orchestra e un live tedesco del quintetto di Woody Shaw. Che energia!

ASCOLTA tutte le playlist del gdm

Nonostante le piogge e il buio novembrino, molti colori e tanto calore dalle novità e dalle ristampe… Ecco la playlist di novembre del giornale della musica!

01. Terri Lyne Carrington & Social Science – "Trapped In The American Dream" (da Waiting Game, Motema)

02. Simone Graziano Frontal – "Kinkaly" (da Sexuality, Auand)

03. Avram Fefer Quartet – "Dean St. Hustle"  (da Testament”, Clean Feed)

04. Machweo – "Kalimbada" (da Fire and Sea, Hyperjazz)

05. The OJGB Quartet –"Bamako" (da Bamako, TUM)

06. Ghost Horse – "Five Civilized Citizens" (da Trojan, Auand)

07. Luca Flores – "Work" (da Innocence, Auand)

08. Eskelin Weber Griener – "The Pearls" (da The Pearls, Intakt)

09. Jon Batiste – "Higher" (da Chronology of a Dream, Verve)

10. Lydian Sound Orchestra – "Mare Calmo" (da Mare 1519, Parco della Musica)

11. Woody Shaw Quintet – "Stepping Stone" (da At Onkel Pö’s Carnegie Hall, Jazzline)

Se hai letto questo articolo, ti potrebbero interessare anche

jazz

È morto a Oslo Jan Erik Kongshaug, ingegnere del suono collaboratore di Manfred Eicher e tra gli inventori del "suono ECM"

jazz

Una nuova partnership lega il Conservatorio di Parma e ParmaJazz Frontiere a un network europeo di formazione e festival

jazz

Le novità jazz del mese da ascoltare in una playlist esclusiva