Beat balcanici e nostalgia dub

Goa Boa Festival di Genova: Balkan Beat Box e Almamegretta

Recensione
world
Goa Boa Festival Genova
06 Luglio 2012
Serata completamente rimaneggiata, quella del Goa Boa Festival di Genova al Porto Antico, e che doveva avere come apripista i rapper liguri Zero Plastica, come gruppo centrale gli Almamegretta, ed infine, sul palco, i Balkan Beat Box con la loro incendiaria miscela di elettronica e pop. Il trio di New York fondato dagli israeliani Tamir Muskat e Ori Kaplan, a Genova per l'unica data italiana del tour di presentazione di [i]Give[/i], nuovo album, ha finito per salire sul palco per primo, rinforzato nei ranghi a sestetto con doppio apporto fiatistico di clarinetto e sassofoni: finendo per apparire, nei fatti, gruppo di spalla ai rapper. La musica di [i]Give[/i] su disco ha forse l'unico torto di apparire un po' algida, e quasi sopraffatta dall'elettronica, pur nella pregevole ispirazione del tutto. Dal vivo per fortuna l'equilibrio si rovescia, e gli indiavolati profili melodici mediorientali, grazie soprattutto ad una chitarra elettrica “morriconiana” diventano assai sanguigni e coinvolgenti: tutto il pubblico sotto il palco a ballare i brani, in sostanza: da "Part Of The Glory" a "Money". Gradito ritorno anche per gli Almamegretta in tour con Raiz. Certo, la formazione non ha più la vitalità visionaria di tre lustri fa, e l'assenza del tastierista Stefano Facchielli è un vuoto incolmabile, ma quando il vocalist dalla voce melismatica e scura come il catrame torna con la “sua” band al ripasso di "Figli di Annibale", di "Black Athena" e "Sanacore" si va ben oltre la nostalgia. Tant'è che il concerto, potente e quasi psichedelico nelle sonorità, è stato tutto in crescita, per la gioia di chi non c'era ai tempi di [i]Lingo[/i], quando Almamegretta era il nome da tenere d'occhio, sulla scena internazionale.

Note: Seconda serata del Festival rock genovese, con concerto in esclusiva nazionale dei Balkan Beat Box

Interpreti: Balkan Beat Box, Almamegretta & Raiz, Zero Plastica

Se hai letto questa recensione, ti potrebbero interessare anche

world

Reportage dal Premio Parodi 2019 di Cagliari: ha vinto Fanfara Station, ma la gara conta sempre meno (e meno male)

world

Reportage da Etétrad, il festival valdostano che ogni anno reimmagina la musica tradizionale

world

Il gruppo inglese ha inaugurato l'edizione 2019 del Piedicavallo Music Festival