Nuovi modi di vivere il Teatro alla Scala

Diverse formule di abbonamento in vista dell’avvio delle stagioni 2021/2022

News
classica
Don Giovanni - Teatro alla Scala
Don Giovanni - Teatro alla Scala

In vista dell’avvio delle nuove stagioni 2021/2022, la Scala rinnova le formule per vivere l’emozione delle grandi opere, dei balletti e dei concerti con la più ampia libertà di scelta grazie ai Carnet su misura da 3, 4 o 5 spettacoli. Si tratta di modalità grazie alle quali si possono scegliere titoli, date e posti di proprio gradimento, componendo la propria personale “stagione” alla Scala in anticipo, comodamente e a prezzi ridotti.

Tra le formule di abbonamento già disponibili troviamo i Carnet da 3 opere, per i titoli da gennaio a maggio 2022 (I Capuleti e i Montecchi, Thaïs, La dama di picche, Adriana Lecouvreur, Don Giovanni, Ariadne auf Naxos); i Carnet da 3 balletti, per i titoli della stagione di danza (La bayadère, Trittico Dawson/Kratz/Kylián, JewelsSylvia, AfteRite / Les Noces, Giselle); i Carnet misti da 4 spettacoli opera/balletto per titoli da gennaio a marzo 2022 (I Capuleti e i Montecchi, Thaïs, La dama di picche, Adriana Lecouvreur, Don Giovanni; Trittico Dawson/Kratz/Kylián, Jewels); i Carnet da 5 concerti delle orchestre ospiti internazionali.

Ulteriori formule per gli spettacoli del periodo estivo e autunnale del 2022 saranno in vendita nei prossimi mesi.

Tutti i dettagli sul sito www.teatroallascala.org.

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

In programma La favorite, L’ajo nell’imbarazzo e Chiara e Serafina a Bergamo fra il 18 novembre e il 4 dicembre 2022

classica

Dal 15 al 19 dicembre a Treviso, Legnago e Cortina d’Ampezzo tre concerti diretti da Donato Renzetti | IN COLLABORAZIONE CON MUSINCANTUS