“Musica Mirabilis”, concerto finale

Il 14 ottobre a Clusone l’ultimo appuntamento del Festival Musicale Internazionale Giovanni Legrenzi | IN COLLABORAZIONE CON COMUNE DI CLUSONE

News
classica
Giovanni Acciai (direzione artistica "Musica Mirabilis")
Giovanni Acciai (direzione artistica "Musica Mirabilis")

Si terrà sabato 14 ottobre (ore 20.30, ingresso gratuito), nella chiesa del Paradiso a Clusone (Bergamo), l’ultimo concerto della stagione 2023 di Musica Mirabilis, il Festival Musicale Internazionale dedicato a Giovanni Legrenzi con la direzione artistica di Giovanni Acciai e Ivana Valotti.

Avviato ufficialmente lo scorso 26 agosto con un concerto nella Chiesa di San Defendente con le Sonate a due, a tre, opera seconda (1655) di Giovanni Legrenzi eseguite dall’Insieme strumentale di Roma diretto dal violinista Giorgio Sasso, il Festival è proseguito con altri due concerti con musicisti di rilievo internazionale il 23 settembre nella Chiesa di San Difendente e il 30 settembre nella Chiesa del Paradiso. Proprio nella preziosa chiesa del Paradiso, un anno fa era stato eseguito il concerto inaugurale del Festival con la prima esecuzione contemporanea delle Compiete, a cura della Nova Ars Cantandi, con Ivana Valotti all’organo con la direzione del maestro Giovanni Acciai.

Sabato 14 ottobre, dunque, per chiudere il cerchio di questa seconda edizione il Collegium vocale et instrumentale Nova Ars Cantandi diretto dal maestro Acciai e con Valotti all’organo torna nella Chiesa del Paradiso con l’esecuzione del Vespro di San Callisto, dai Salmi a cinque, tre voci e due violini, opera quinta (1657) di Giovanni Legrenzi.

Ivana Valotti (direzione artistica "Musica Mirabilis")
Ivana Valotti (direzione artistica "Musica Mirabilis")

Proprio per valorizzare l’opera vocale e strumentale dello stesso Legrenzi (Clusone, 1626 – Venezia, 1690), tra i maggiori rappresentanti della musica italiana del Seicento, l’Amministrazione del Comune di Clusone ha promosso nel 2022 la nascita di Musica Mirabilis, Festival Musicale Internazionale Giovanni Legrenzi. È stato così avviato un progetto culturale interdisciplinare che intende accompagnare appassionati e cittadini fino al 2026, anno del quarto centenario della nascita del maestro clusonese, e che in questo 2023 – anche in occasione di Bergamo Brescia Capitale della Cultura 2023 – ha presentato una seconda edizione ricca di concerti e di nuove iniziative. I concerti, tra l’altro, si possono rivedere sul canale YouTube di Musica Mirabilis.

Dal 27 al 30 ottobre, inoltre, il festival propone in coproduzione con la XXI edizione del Festival Settimane Barocche di Brescia un ciclo di quattro concerti con l’Ensemble Nova Ars Cantandi che eseguirà la Missa Solemnis de Sancta Maria, con musiche di Tarquinio Merula, di Costanzo Antegnati, di Biagio Marini e di Giovanni Legrenzi, in quattro luoghi tra Bergamo e Brescia dove sono conservate opere di Antonio Cifrondi, l’altro artista clusonese di spicco del Seicento celebrato nel 2023 dal Comune di Clusone.

Musica Mirabilis, Festival Musicale Internazionale Giovanni Legrenzi è promosso dal Comune di Clusone e dal Collegium vocale et instrumentale «Nova Ars Cantandi», realizzato in collaborazione con Promoserio, grazie al contributo di Regione Lombardia nell'ambito del Bando OgniGiorno inLombardia e con il supporto degli Sponsor Impresa Legrenzi srl e Spedil srl e dei Supporter Lombarda Vetro srl, Minuscoli srl, ML Engraving srl.

Il programma e tutti i dettagli sono disponibili sul sito www.musicamirabilis.eu.

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

L’annuale festival estivo abbraccia i grandi classici e i Radiohead, l’elettronica e antichissime tradizioni musicali di tutto il mondo

classica

Da lunedì 1 luglio si terrà l’ottava edizione del Concorso Internazionale dedicato ai violinisti più giovani, anticipato da un fitto calendario di eventi.

classica

Da sei anni la polizia finlandese fa diffondere musica classica per impedire le feste nella spiaggia di Espoo