Memorie degli eroi

Al Teatro Romano di Fiesole il 25 luglio la prima dell’opera Il quarto uomo di Hershey Felder, rievocazione di un eccidio nazista e delle sue vittime

News
classica
Il Teatro Romano di Fiesole
Il Teatro Romano di Fiesole

E’ una storia dimenticata da molti, di cui il pianista, compositore, drammaturgo e filmmaker canadese Hershey Felder, che passa lunghi periodi sulle colline fiorentine, è venuto a conoscenza attraverso Jonathan Nelson, professore alla Syracuse University di Firenze, che aveva realizzato nel 2019 a Fiesole una mostra sulla scultura di Marcello Guasti dedicata ai tre giovani carabinieri - Vittorio Marandola, Fulvio Sbarretti, Alberto La Rocca – che nell’agosto 1944, con la zona ancora occupata dai nazisti, hanno dato la loro vita per salvare dieci civili italiani. Ma ci fu un sopravvissuto che riuscì a nascondersi, un quarto uomo, Francesco Naclerio, ed è intorno alle sue vicende che si svolge il racconto. Il lavoro va su con un copioso cast in cui spiccano due giovani stelle della lirica come il baritono statunitense Nathan Gunn e il soprano canadese Gianna Corbisiero nei panni di Francesco Naclerio e di sua madre. Felder firma la musica, il libretto, la regìa, e dichiara di ispirarsi all’opera italiana con i suoi valori, che ha sempre ammirato (ha anche realizzato film su Verdi e Puccini). Dirige Filippo Ciabatti.

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Firenze: Gatti, Mehta, Roberto Abbado, Lanzillotta...

classica

Avilliana il 21 giugno al Teatro Romano

classica

Dalla classica al jazz, dal pop alla musica etnica, dal teatro musicale alla world music, dal 3 luglio all’11 settembre il 24° ERF perseguirà una nuova definizione di classico con 55 appuntamenti.