L'Arena riparte da Zeffirelli

A Verona dal 17 giugno al 4 settembre

News
classica
Carmen
Carmen

Dopo le turbolenze da Covid, che hanno impegnato l'Arena di Verona in veri tour de force (come l'improvvisa sistemazione di 60mila posti venduti da ridurre a metà causa distanziamento), ora la vita della novantanovesima edizione del festival pare tornata alla normalità. Anzi, con maggiore energia, stando all'elenco di star che si alterneranno in palcoscenico per le cinque opere in programma e i tre Gala dal 17 giugno al 4 settembre. Accando alle quattro storiche regie firmate da Franco Zeffirelli di CarmenAidaLa TraviataTurandot, dirette da Marco Armillato (sostituito in due repliche dell'opera di Puccini da Francesco Ivan Ciampa e in una da Placido Domingo), Nabucco diretta da Daniel Oren (una replica per Alvise Casellati) per la regia di Arnaud Bernard che ha scelto una precisa ambientazione risorgimentale. Molti i debutti in Arena, per esempio tutti i mezzosoprano che si alternano nel ruolo del titolo di Bizet (Clémentine Margaine, L'Nai Bridges, Elina Garanča, Yulia Matochkina); molte le presenze in ruoli diversi, come Anna Netrebko nei panni di Aida e di Turandot, mentre Vittorio Grigolo è Don José e Alfredo, Ferruccio Furlanetto è Ramfis in Aida e Timur in Turandot. Troppi i nomi di primo piano, per una panoramica completa di cast e date è consigliabile il sito . Da segnalare il 20 luglio lo spettacolo di balletto Roberto Bolle and Friends, il 12 agosto Carmina Burana di Carlo Orf, voci soliste Lisette Oropesa (anche Violetta nella Traviata del 6 agosto), Filippo Mineccia e Mario Cassi. Come pure la serata del 25 agosto Domingo in Verdi Opera Night, col sempreverde mattattore per la prima volta impegnato nella scena del secondo atto di Macbeth, oltre che in arie di Don Carlo e Aida. Fra i suoi complici della serata Ildar Abdrazakov, debuttante all'Arena.

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

La SWR Symphonieorchester conferma l’impegno con il direttore francese destinato a succedere a Currentzis dalla stagione 2025/26

classica

Il 23 luglio un esclusivo concerto per pianoforte, orchestra ed elettronica con lo YAS String Quintet

classica

Dal 23 agosto la nuova stagione concertistica trasmessa in diretta sulla Digital Concert Hall