L'Aquila contemporanea

Un festival dal 4 giugno

News
classica
Si svolgerà dal 4 all'8 giugno nell'Auditorium del Parco progettato da Renzo Piano la prima edizione del festival “L’Aquila Contemporanea Plurale”, che nasce dalla sinergia di sei importanti enti musicali e di alta formazione che hanno sede nel capoluogo abruzzese. Il programma prevede concerti, incontri, installazioni e performance e fa convergere all'Aquila numerosi musicisti, artisti e intellettuali della scena internazionale, facendo della città un centro di cultura contemporanea e innovazione artistica. Per quanto riguarda in particolare la musica, sono previste prime esecuzioni italiane di Ivan Fedele, Erel Paz, John Adams e Nicola Sani e prime assolute dei giovani compositori Andrea Manzoli, Giovanni Dario Manzini e Fabio Massimo Capogrosso. Il 4 - dopo l'inaugurazione di Foyeristi, un’installazione degli studenti dell’Accademia di Belle Arti - si svolgeranno due concerti. Il primo con l'Orchestra Sinfonica Abruzzese diretta da Fabio Maestri (musiche di Fedele e Manzoli), il secondo con I Solisti Aquilani diretti da Marco Attura (Clementi, Lombardi, Romitelli, Cardi, Taglietti, Grisey). Anche nei tre giorni successivi il calendario prevede un concerto il pomeriggio e uno la sera, con i due già citati complessi aquilani e con altri gruppi (Freon Ensemble, Suono Giallo, Ars Trio) e solisti (tra gli altri il soprano Valentina Coladonato, e i flautisti Manuel Zurria e Gianni Trovalusci). L'ultimo giorno sarà dedicato interamente alla musica elletroacustica e si svolgerà nei locali del Conservatorio "A. Casella". Inoltre numerose tavole rotonde e incontri con compositori.

M.M.

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Il compositore aveva 88 anni

classica

Il maestro del coro di Santa Cecilia lascia il suo incarico con due anni d’anticipo per “ragioni personali”

classica

Al baritono il premio "Diritto alla Musica"