Barenboim torna scaligero

Ma la Staatskapelle Berlin che non ha suonato a Milano (un positivo in orchestra) suona a Ginevra

News
classica
Daniel Barenboim
Daniel Barenboim

Alla conferenza nel foyer della Scala, Daniel Barenboim aveva appena spiegato quanto sia importante l'educazione musicale dei bambini e la sua intenzione di aprire nell'ex Berlino est una scuola dove s'insegni musica dall'asilo al liceo, quando gli è stato sussurrato all'orecchio che un orchestrale (un cornista) della sua Staatskapelle Berlin era risultato positivo al Covid. La decisone è stata presa in pochi minuti, cancellate le due serate con l'integrale delle sinfonie di Brahms e a parziale risarcimento una serata Beethoven con lui al pianoforte per le ultime tre Sonate. E così è stato, con in aggiunta un'accoglienza calorosissima da parte del pubblico che oltre a festeggiarlo come solista, lo ha voluto ringraziare per aver fatto ritorno in quella che è stata per nove anni la sua casa musicale. Perché l'ultima apparizione sul podio del Piermarini risale a cinque anni fa (Martha Argerich solista) ed è ancora vivissimo il ricordo di quando Barenboim era operativo come "maestro scaligero" durante la gestione di Stéphane Lissner.

Quanto all'esecuzione delle tre Sonate, vertici assoluti del repertorio pianistico, di più "pulite" se ne possono di certo trovare (l'impeto è stato tale che talvolta ha comportato imprecisioni), mai però con tanta nonchalance generosa e felicità di suonare. L'ascoltatore ha avuto l'impressione di ritrovare un vecchio amico che per fagli un dono si è messo alla tastiera per condividere la gioia di ascoltar musica. Per concludere la serata e gli applausi, che si sarebbero protratti a lungo, Barenboim ha poi chiarito che non avrebbe fatto alcun bis, chiudendo ironocamente il coperchio sulla tastiera e spingendo lo sgabello sotto al pianoforte.

Nel mentre la Staatskapelle Berlin è partita per Givevra, dove suonerà regolarmente il 5 novembre al Victoria Hall. Resta da chiedersi come mai possa farlo, evidentemente i protocolli medici della Confederazione sono diversi dai nostri.

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

In programma La favorite, L’ajo nell’imbarazzo e Chiara e Serafina a Bergamo fra il 18 novembre e il 4 dicembre 2022

classica

Dal 15 al 19 dicembre a Treviso, Legnago e Cortina d’Ampezzo tre concerti diretti da Donato Renzetti | IN COLLABORAZIONE CON MUSINCANTUS