Alexander Neef a Parigi già a settembre

Lasciata Toronto prima del previsto, il neosovrintendente è atteso già dal mese prossimo all’Opéra national de Paris

News
classica
Alexander Neef
Alexander Neef

Il paventato vuoto di leadership all’Opéra de Paris dal prossimo gennaio a seguito della partenza in anticipo sulla scadenza del contratto di Stéphane Lissner non ci sarà: Alexander Neef si insedierà alla guida del massimo teatro lirico di Francia già a partire dal prossimo 1 settembre. A darne l’annuncio è stato il Ministro della Cultura francese, Roselyne Bachelot-Narquin, che ha anche ringraziato Lissner per il lavoro svolto e per l’impegno alla guida dell’Opéra national de Paris dal 2014.

A Toronto si è dunque trovata una soluzione per l’uscita anticipata di Alexander Neef dalla Canadian Opera Company e per assumere dunque il nuovo incarico che l’attende a Parigi con una stagione in anticipo rispetto a quanto inizialmente previsto. Dopo gli incarichi manageriali al Festival di Salisburgo e alla Ruhrtriennale, fra il 2004 e il 2006 Neef è stato direttore del casting proprio all’Opéra national de Paris chiamato dall’allora sovrintendente Gérard Mortier. La conoscenza dell’organizzazione del teatro parigino sarà certamente utile al neosovrintendente, che si troverà da subito a dover gestire una situazione molto complessa con un debito che sfiora i 45 milioni di euro e una grande incertezza sulla ripresa dell’attività alla luce dei recenti sviluppi della pandemia in Francia.

 

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Presentata la stagione 2020-21 dell'Accademia di Santa Cecilia, che segue le linee consuete, con qualche interessante novità

classica

Anna Netrebko ha contratto il coronavirus durante alcune recite al Bolshoi di Mosca, Edita Gruberova ha cancellato il suo recital a Firenze

classica

Dopo la grave malattia che l’aveva costretta alla sospensione dalla direzione artistica del festival wagneriano, è stato annunciato il suo ritorno dal 21 settembre