Concorso Internazionale di Composizione Sacra Anima Mundi 2020

Il concorso, giunto alla 13^ edizione, è indetto dall'Opera della Primaziale Pisana e dalla Rassegna di Musica Sacra Anima Mundi

Formazione
classica
Concorso Internazionale di Composizione Sacra Anima Mundi 2020
Pisa, Cattedrale di Santa Maria Assunta

Anima Mundi è la rassegna di musica sacra nata nel 2001 da un'idea del maestro Giuseppe Sinopoli tra le più importanti nel suo genere in Italia. Si svolge ogni anno nel mese di settembre all'interno della Cattedrale e del Camposanto monumentale di Pisa. Alla rassegna è abbinato il Concorso Internazionale di Composizione Sacra Anima Mundi giunto alla tredicesima edizione.

Al concorso sono ammessi compositori di qualsiasi nazionalità, senza limiti di età, in possesso di uno o più dei seguenti requisiti: un diploma accademico di primo livello, o diploma di laurea, o diploma di Conservatorio dell’ordinamento previgente in Composizione, oppure l’iscrizione in regola al corso di primo o secondo livello di Composizione presso un Conservatorio musicale italiano o Istituto pareggiato. Possono essere ammessi anche studenti in possesso di altro titolo di studio equivalente conseguito all’estero e riconosciuto idoneo. Verranno esclusi dalla graduatoria finale i vincitori delle precedenti edizioni.

Ogni compositore potrà partecipare al concorso con un’unica partitura interamente originale e mai pubblicata, né eseguita o incisa precedentemente. Al vincitore andrà un premio in denaro e l’esecuzione della composizione all’interno della programmazione dell’edizione 2020 della Rassegna di Musica Sacra Anima Mundi di Pisa.

Per la XIII edizione del concorso stato scelto Magnificat da musicare a scelta in latino o in italiano con l'impiego di un coro a 4 voci miste, orchestra d’archi e organo. La composizione dovrà avere una durata compresa tra gli 8 e i 10 minuti.
I concorrenti dovranno tenere in debita considerazione il fatto che le composizioni saranno valutate sia per il loro valore artistico intrinseco sia per la loro funzionalità ed efficacia nel contesto liturgico parrocchiale al quale sono prioritariamente destinate. A questo proposito si richiede anche una versione della composizione ridotta per coro e organo, da allegare alla versione strumentale completa.

La commissione giudicatrice, decisa dalla direzione artistica, sarà composta da musicisti e compositori di chiara fama presieduta dal direttore artistico della rassegna Anima Mundi. Premiazione ed esecuzione della composizione vincitrice avranno luogo nel settembre 2020, nell’ambito della programmazione della Rassegna di Musica Sacra Anima Mundi, presso la Cattedrale di Pisa. La composizione dovrà pervenire entro e non oltre il 17 aprile 2020 alla segreteria del concorso (animamundi@opapisa.it).

Bando e modulo d’iscrizione su opapisa.it