Oksana Lyniv nuova direttrice musicale del Teatro Comunale di Bologna

Protagonista di un concerto tenuto lo scorso 14 gennaio, Lyniv nel 2022 dirigerà le opere Iolanta e Andrea Chénier, oltre a tre concerti sinfonici.

News
classica
Oksana Lyniv al Teatro Comunale di Bologna (foto Michele Lapini)
Oksana Lyniv al Teatro Comunale di Bologna (foto Michele Lapini)

Oksana Lyniv è la nuova direttrice musicale del Teatro Comunale di Bologna, ruolo nel quale ha debuttato in occasione del concerto di venerdì scorso, 14 gennaio, all’Auditorium Manzoni – replicato il giorno seguente – che ha anticipato l’apertura della stagione 2022. Per l’occasione, oltre al poema sinfonico di Richard Strauss Tod und Verklärung, la prima donna chiamata a dirigere al Festival di Bayreuth – dove Lyniv ha debuttato lo scorso luglio – ha scelto una pagina wagneriana come il primo atto dall’opera Die Walküre, proposta in forma di concerto, con le voci di Elisabet Strid (Sieglinde), Stuart Skelton (Siegmund) e Georg Zeppenfeld (Hunding).

Oksana Lyniv al Teatro Comunale di Bologna (foto Michele Lapini)
Oksana Lyniv al Teatro Comunale di Bologna (foto Michele Lapini)

Oksana Lyniv è nata a Brody in Ucraina. Vincitrice degli Opera! Awards 2020 (Germania) è stata nominata agli International Opera Awards 2020 (UK) nella categoria “Best Conductor”. Da sempre molto attiva nel suo paese d’origine, ha ricoperto dapprima la carica di Direttrice musicale del Lviv National Academic Opera and Ballet Theater, poi quella di Direttrice ospite stabile della Leopolis Chamber Symphony Orchestra e di Vicedirettrice dell’Odessa National Academic Opera and Ballet Theater. Ha fondato a Leopoli il LvivMozArt International Festival e l’Orchestra giovanile dell’Ucraina. Nel 2004 ha attirato su di sé l’attenzione del mondo musicale vincendo il terzo premio al prestigioso Gustav Mahler-Dirigentenwettbewerb dei Bamberger Symphoniker. Terminato il master alla Musikhochschule di Dresda, per quattro anni è stata assistente di Kirill Petrenko alla Bayerische Staatsoper di Monaco, e successivamente ha diretto nei principali teatri e sale da concerto del mondo. Nella primavera 2021 ha debuttato in Italia dirigendo in concerto Mozart e Schumann al Teatro Comunale di Bologna, oltre a Wagner e Čajkovskij all’Opera di Roma.

Nella veste di direttrice musicale dello stesso Teatro Comunale di Bologna, nel corso della stagione 2022 dirigerà due opere come Iolanta di Pëtr Il’ič Čajkovskij in forma di concerto, e Andrea Chénier di Umberto Giordano – titolo che affronterà per la prima volta –, oltre a tre concerti sinfonici.

Dopo le due serate di anteprima del 14 e 15 gennaio, la stagione 2022 del Comunale di Bologna inaugurerà il 29 gennaio con Tosca di Giacomo Puccini, una nuova produzione con la direzione di Daniel Oren e la regia di Hugo De Ana.

Info: www.tcbo.it.

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Il programma della nuova edizione del festival toscano presentato dal direttore artistico Maurizio Baglini

classica

Dal 16 al 31 luglio la 47ma edizione con la nuova direzione artistica di Mauro Montalbetti

classica

26 al 29 maggio a Parma la XXII edizione con concerti, tra gli altri, di Manuel Barrueco e David Russell, oltre alla promozione dei giovani talenti