Nuovi Spazi Musicali ad Ascoli

Il Festival dal 4 ottobre

News
classica
Dopo trentatrè anni il festival "Nuovi Spazi Musicali" lascia Roma e si trasferisce ad Ascoli Piceno, nella cornice del Teatro Ventidio Basso. Questa trentaquattresima edizione ha in programma tre concerti, durante i quali si saranno eseguiti autori ormai storici come Ravel accanto a varie composizioni in prima assoluta o in prima italiana. Particolarmente interessante la possibilità di ascoltare alcuni compositori armeni. «Lo scopo del festival - dice il direttore aristico Ada Gentile - è avvicinare il pubblico ad un genere di musica poco conosciuto e spesso ignorato dalle grandi associazioni concertistiche; per questo l'ingresso a tutti i concerti sarà libero e ciascuno dei concerti sarà preceduto da una guida all'ascolto"» Si inizia il 4 ottobre con due operine tascabili, "La giornata di un soprano isterico", di Ada Gentile su testo di Sandro Cappelletto e "King Kong, amore mio" di Fabrizio De Rossi Re. Il 10 il pianista armeno Hayk Melikyan suona musiche di Rachmaninov, Ravel, Stravinsky, Babajanian, Komitas, Anzaghi e Nicolosi. Il 16 il gruppo di percussioni "Ars Ludi" di Roma esegue Cage, Battistelli, Scelsi, Reich e Ceccarelli Le guide all'ascolto si terranno il giorno precedente i singoli concerti presso l'Aula Magna dell'Istituto Musicale G.Spontini.
Mauro Mariani

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Il Mibact ne riconosce l'interesse storico

classica

Il 28 ottobre un concerto al Teatro Sociale di Como per festeggiare l’importante ricorrenza 

classica

Venti concerti che iniziano con Haydn e finiscono con Stradella, passando per Ellington e Hendrix