Niente Musikfestspiele a Dresda 

L’edizione 2020 non avrà luogo causa coronavirus ma si annuncia un programma online

News
classica
Dresda Musikfestspiele

Anche i Musikfestspiele di Dresda non avranno luogo causa coronavirus. Inevitabile la decisione dopo l’annuncio del governo tedesco di sospensione di ogni manifestazione culturale o sportiva almeno fino al 31 agosto. Il festival si sarebbe dovuto tenere dal 12 maggio al 12 giugno nel capoluogo della Sassonia. Anche in questo caso la decisione è motivata con la necessità di garantire condizioni di sicurezza a artisti e pubblico. 

 

Germania: teatri chiusi per 18 mesi? L'ipotesi in un rapporto

 

«In questo momento è fondamentale guardare avanti – ha dichiarato Jan Vogler, direttore artistico dei Musikfestspiele – Dresda è una meta musicale e festivaliera e la cultura è essenziale ai suoi abitanti. I Musikfestpiele troveranno modi creativi e innovativi per raggiungere il pubblico durante questi tempi difficili. La nostra responsabilità resta quella di arricchire la comunicazione umana e di rendere le vite di tutti più belle attraverso la musica. Faremo in modo di riprendere nell’edizione 2021 alcuni degli eventi di punta previsti in questa edizione per il quali c’era già grande attesa». 

Per non abbandonare completamente il pubblico internazionale atteso anche quest’anno a Dresda, Vogler ha annunciato che con il team del festival sta lavorando a un evento per il web sulla falsariga del recente Music Never Sleeps NYC. Anche per Dresda si è lanciato l’hashtag #musicneversleepsDMF sul sito web e sui canali social dei Musikfestspiele. Gli artisti che aderiranno all’iniziativa lanciata da Jan Vogler verrano comunicati all’inizio di maggio. 

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Allo Sperimentale di Spoleto un Rigoletto portato in scena come una spietata partita a scacchi, che offre anche la soluzione per rispettare le norme contro il contagio

classica

Dopo la grave malattia che l’aveva costretta alla sospensione dalla direzione artistica del festival wagneriano, è stato annunciato il suo ritorno dal 21 settembre

classica

Torino: il 17 settembre prende il via la stagione "Concerti d'autunno"