Murate: risponde la banda di Fognano

A proposito dell'articolo "Troppi suonatori alle Murate"

News
classica

A proposito dell'articolo "Troppi suonatori alle Murate"

Riceviamo e volentieri pubblichiamo:

«La banda di Fognano da me rappresentata, si esibiva in quella serata grazie ad un festival di bande organizzato da Anbima Toscana in collaborazione con l’associazione bang e presumo il gestore del bar. Il nostro contatto e colui che ha organizzato è comunque Anbima Toscana. Noi della banda siamo tutti musicisti amatoriali, avevamo l’impegno di dover suonare lí e terminare tassativamente per le 22,30 con un repertorio di circa 1 ora e un quarto. Un signore è venuto a dirmi dell’altro concerto, chiedendomi di iniziare il nostro alle 21 e non prima. Così è stato abbiamo iniziato alle 21 precise….. oltre non potevamo andare altrimenti non avremmo rispettato i nostri impegni. Ci spiace aver disturbato il lavoro di altri, noi amiamo la musica, suoniamo per passione e normalmente rispettiamo anche la musica e il lavoro degli altri. Ciò che mi piace precisare , è che non abbiamo disturbato intenzionalmente o per nostra volontà, sicuramente gli organizzatori dei due eventi non si sono parlati e non si sono “accordati “ correttamente. Cordiali Saluti»

 

Alberto Barbani

Presidente Pro Tempore

Corpo Musicale G  Verdi Fognano

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Chailly resta fino al 2026

classica

Giovedì 18 aprile all’Auditorium “Toscanini” di Torino il concerto in diretta su Rai Radio3 e in live streaming su Rai Cultura, replica venerdì 19 aprile

classica

Il 23 aprile al Teatro Bonci di Cesena i Solisti della Scala presentano musiche di Mozart e Schumann e una prima assoluta di Braconi

News in collaborazione con  Emilia Romagna Teatro ERT / Teatro Nazionale