Il Conservatorio di Napoli premia Muti

Il 1°marzo gli verrà dedicata anche una sala

News
classica
Riccardo Muti, nato a Napoli da una famiglia pugliese e formatosi in anni decisivi al Conservatorio di quella città, ribadisce il suo forte legame con quella istituzione con una visita ufficiale il prossimo sabato 1 marzo, ore 16, durante la quale gli sarà consegnato il Premio del Conservatorio e sarà inaugurata una sala a lui intitolata, appositamente restaurata, dove è in corso la mostra "Verdi e Napoli". Sarà cosi sottolineato il lungo rapporto artistico di Muti con Verdi oltre che con la città di Napoli. Il Premio è stato concepito dalla direttrice del Conservatorio Elsa Evangelista per onorare i grandi artisti formatisi a Napoli divenuti famosi e tra tutti gli ex allievi del San Pietro a Majella il più importante e conosciuto nel mondo è certamente Riccardo Muti. Durante la sua visita Muti potrà confrontarsi con i giovani allievi del Conservatorio che produranno performances e domande.

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

La rivista americana pubblica i nomi dei migliori musicisti dell’anno 

classica

A Laulasmaa apre il centro con l’archivio del compositore estone e spazi di incontro per studiosi e appassionati

classica

Il direttore greco assumerà la direzione artistica dal 2021 in sostituzione di Laurence Cummings