I vincitori del Premio Chigiana

Quest’anno il concorso promosso dalla prestigiosa accademia senese era riservato ai cantanti

News
classica
Giuria e finalisti del Premio Chigiana
Giuria e finalisti del Premio Chigiana

Il baritono  Badral Chuluunbaatar ha vinto il Premio Chigiana, riservato quest’anno ai cantanti. Dopo un periodo di sospensione il prestigioso premio dell’Accademia Chigiana è rinato su nuove basi nel 2017, trasformato in una grande competizione internazionale per giovani interpreti, che si svolge in due fasi: prima le selezioni in varie città europee, americane e asiatiche, poi il concerto finale a Siena, al cui termine vengono proclamati i vincitori. La motivazione della giuria specifica che il primo premio è stato attribuito al ventinovenne baritono mongolo “per la qualità vocale, l’ottima padronanza nella dizione italiana, la maturità tecnica e interpretativa“. Chuluunbaatar ha convinto la giuria cantando “Nemico della patria” e “Cortigiani vil razza dannata”, accompagnato dall’Orchestra della Toscana diretta da Daniele Rustioni. A lui è stata assegnata la Golden Star, mentre la Silver Star è andata al ventiquattrenne soprano Benedetta Torre, che ha interpretato arie dal Corsaro e della Bohème. Dalle mani di un commosso Fabio Armiliato, Presidente della giuria, la Torre ha anche ricevuto la borsa di studio intitolata a Daniela Dessì. Gli altri finalisti erano iltenore azero Azer Zada, il basso coreano Byeong Min Gil e il mezzosoprano russo Evgenija Asanova. Tra i premi in palio anche scritture per produzioni operistiche nei teatri di Novj Sad e Firenze.


 

 

 

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Presentato il cartellone della settantaquattresima edizione del Festival di Bregenz, in programma dal 17 luglio al 18 agosto 2019 

classica

Presentato il cartellone 2019 del Festival di Salisburgo, il terzo con la direzione di Markus Hinterhäuser 

classica

Martina Franca: la quarantacinquesima edizione del festival  dal 16 luglio al 4 agosto