#Beethoven250: La Pastorale per salvare il pianeta 

Il 5 giugno per la Giornata Mondiale dell’Ambiente dell'ONU, gli artisti di tutto il mondo nel segno della Sesta Sinfonia

News
classica
Giornata Mondiale dell’Ambiente beethoven250

#Beethoven250 è la nostra rubrica dedicata a Ludwig van Beethoven, nell'anno dell'anniversario. Storie, curiosità ed eventi dal mondo nel segno del compositore.

Una giornata di mobilitazione per la protezione del clima nel segno di Beethoven in occasione della Giornata Mondiale dell’Ambiente proclamata dall’ONU il 5 giugno. Beethoven Jubiläums GmbH, la società tedesca incaricata di organizzare gli eventi per il 250° anniversario del compositore, e il Segretariato ONU per i Cambiamenti Climatici hanno lanciato il "Beethoven Pastoral Project" con l’obiettivo di riunire creativi di tutto il mondo in una iniziativa per la protezione del clima ispirata alla Sesta Sinfonia “Pastorale” di Beethoven. 

– Leggi tutti gli articoli di #Beethoven250

Nell’impossibilità di realizzare gli eventi musicali dal vivo previsti originariamente a causa della pandemia da Covid-19, il “Beethoven Pastoral Project” si è trasformato in un evento digitale. Il 5 giugno dalle 18 nella pagina web del Beethoven Pastoral Project si potranno seguire le presentazioni dei progetti che riguardano cultura e sostenibilità ambientale di oltre 250 artisti provenienti da tutti i continenti.

Sono inoltre previsti interventi del Segretario Generale ONU António Guterres e del Ministro della Cultura del governo federale tedesco Monika Grütters. In programma anche la prima mondiale del documentario The Sound of Nature prodotto dall’emittente tedesca Deutsche Welle. Al’iniziativa partecipano numerosi partner internazionali come il Segretariato Esecutivo del Convenzione delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici, ICLEI – Città per la Sostenibilità e l’Earth Day Network, oltre al Consiglio Europeo per la Musica, la Beethoven Orchester di Bonn, Google Arts & Culture, il Ministero per la Cultura del governo federale tedesco e il Comune di Bonn, città natale del compositore. 

In concomitanza con l’evento in streaming, gli organizzatori del Beethoven Pastoral Project annunciano il lancio di una petizione sottoscritta già da importanti artisti che sarà presentata all’ONU alla fine dell’anno beethoveniano.

 

 

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Il critico musicale aveva fondato "Musica Viva"

classica

Il governo britannico vara un pacchetto di 1,57 miliardi di sterline per sostenere le arti

classica

A Palermo concerti e spettacoli da luglio a settembre nella sala del Massimo e nel Teatro di Verzura