Due in salotto

Il duo Cigalini-Zanisi alla Sala del Rosso di Firenze presenta il nuovo lavoro "Right Now"

Foto Francesco Rubenni
Foto Francesco Rubenni
Recensione
jazz
Firenze
26 Marzo 2015
Enrico Zanisi e Mattia Cigalini chiudono il loro tour di presentazione dell’ultimo lavoro per Cam Jazz “Right Now” nel salotto buono della musica live fiorentina: la Sala del Rosso, dove la cura del suono non è un dettaglio ma sta tutta dentro alla proposta musicale. È un vero piacere gustare sax e pianoforte così al naturale, tutto acustico, senza ritocchi. Fruire bene la musica aiuta anche a capire che questo duo, formato da talenti del panorama jazzistico nazionale, è prima di tutto molto coraggioso. Non solo perché i due si mettono in gioco in modo totale e costante, ma soprattutto perché le loro poetiche comunicative sono lontane. Tutto allora si complica, ma questa è la sfida vera degli artisti: rischiare. Zanisi con un buon bagaglio classico, che traspare soprattutto nel tocco, è un costruttore avventuroso di paesaggi sonori stratificati, contrappunti dove la traccia melodica viene progressivamente scomposta in prismi luminosi con scorribande libere macchiate di blues. Cigalini esprime, oltre una notevole capacità strumentale, straripante energia e guizzi che evocano la stagione be bop. Allontana però rischi imitativi e nostalgie attraverso un linguaggio, di profonda tensione lirica, moderno e libero, a tratti astratto. Il punto di contatto dei due è l’ascoltarsi, incastrare, sovrapporre linee che quando si sfiorano riescono spesso a disegnare una musica densa e coinvolgente. L’alternanza di unisoni e spazi solistici rendono il dialogo convincente anche se qualche cosa va ancora aggiustato negli equilibri e riguardo ad una certa freddezza formale. Musiche originali, eccetto il davisiano “Solar” dove, dopo un lungo, fascinoso intro di Zanisi, i due portano il brano da una parte che non ti aspetti con passione e ampie visioni creative.

Interpreti: Enrico Zanisi: pianoforte; Mattia Cigalini: sax alto.

Se hai letto questa recensione, ti potrebbero interessare anche

jazz

Successo per la European Jazz Conference a Novara, che ha proposto un modo nuovo, e fresco, di raccontare il jazz italiano

jazz

Reportage dal PUNKT Festival di Kristiansand, tra live remix e idee della musica che sarà

jazz

Si è chiusa la trentaquattresima edizione di Ai confini tra Sardegna e jazz, con Exploding Star Orchestra, Matthew Shipp e qualche defezione