A Tabea Zimmermann il Siemens Musikpreis

La Fondazione Ernst von Stiftung ha voluto dare un riconoscimento alla violista tedesca per la sua integrità artistica oltre che per il suo impegno nella contemporanea e in campo didattico 

News
classica
Tabea Zimmermann (Foto Marco Borggreve)
Tabea Zimmermann (Foto Marco Borggreve)

La Fondazione Ernst von Siemens ha deciso di assegnare il prestigioso Musikpreis alla violista tedesca Tabea Zimmermann. Con tale premio, la Fondazione ha inteso rendere omaggio ad un’artista “che rivolge tutte le sue energie a penetrare nel profondo dell’essere musicale e a condividere questa esperienza con il pubblico.” La motivazione prosegue spiegando che “il premio è un riconoscimento al suo incorruttibile modo di fare musica, al suo atteggiamento sincero e personale, alla sua integrità artistica, così come alla sua urgenza di qualità che non accetta compromessi, alla luce completamente nuova che ha dato alla sua viola, al suo impegno nella musica contemporanea e, non da ultimo, ai suoi straordinari risultati in campo didattico.” Il Musikpreis è uno dei riconoscimenti più importanti per l’attività musicale e ricchi, assegnando una dotazione di 250 mila ai vincitori. Dalla sua istituzione nel 1974, il Musikpreis è stato assegnato a personalità come Olivier Messiaen, Leonard Bernstein, Claudio Abbado, Maurizio Pollini, Daniel Barenboim, Gidon Kremer per citarne solo alcuni. Ogni anno la Fondazione musicale Ernst von Siemens investe oltre 3,6 milioni di euro in premi e finanziamenti a progetti musicali soprattutto nel campo della musica contemporanea attraverso nuove commissioni ma anche sostegno a festival, concerti, progetti per bambini e giovani. 

Nata nel 1966 a Lahr, cittadina nella foresta nera fra Freiburg e Strasburgo, Tabea Zimmermann ha cominciato precocissima lo studio della viola, che ha proseguito nel corso degli anni con insegnanti come Ulrich Koch al conservatorio di Freiburg e Sándor Végh al Mozarteum di Salisburgo. Vincitrice di prestigiosi concorsi internazionali, Tabea Zimmermann si è esibita come solista con orchestre di livello come i Berliner Philharmoniker, la London Symphony Orchestra, l’Orchestre de Parise e l’Orchestra Filarmonica Ceca. Noti sono il suo acceso interesse e l’impegno nella musica contemporanea: compositori come György Ligeti, Wolfgang Rihm e Heinz Holliger hanno composto pezzi per viola per lei. Noto è anche il suo impegno nella didattica: è stata a lungo docente della classe di viola dell’Università della Musica e delle Arti Performative di Francoforte sul Meno, che ha lasciato nel 2002 per trasferirsi nella prestigiosa Hochschule für Musik “Hanns Eisler” di Berlino dove, oltre alla viola, insegna musica da camera. Fra i numerosi premi a lei conferiti, c’è anche quello dell’Accademia Chigiana di Siena. 

La cerimonia di assegnazione dell’annuale Siemens Musikpreis è in programma il prossimo 11 maggio al Prinzregententheater di Monaco di Baviera. Durante la cerimonia è prevista l’esecuzione di Lachrymae di Benjamin Britten, primo vincitore del premio nel 1974, da parte dell’Ensemble Resonanz di Amburgo con Tabea Zimmermann. 

 

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Il Ministero della Cultura spagnolo lo licenzia e altri teatri lo attaccano per le scuse seguite alle accuse 

classica

Un sindacato americano conferma le accuse al cantante spagnolo, che si assume le responsabilità di quanto accaduto 

classica

Musicians’ Union lancia una petizione indirizzata a Boris Johnson perché venga garantita la libertà di movimenti verso la UE dopo Brexit