Sound of Wander a Milano 

Da oggi a Milano quattro appuntamenti dedicati alla musica contemporanea a cura del mdi ensemble 

News
classica
Sound of Wander
Sound of Wander

Si apre oggi alla Fabbrica del Vapore di Milano “Sound of Wander”, la rassegna organizzata dal mdi ensemble di Milano e dedicata a lavori e compositori inediti o poco rappresentati in Italia. Oltre ai concerti, caratteristica del festival è fornire al pubblico strumenti di ascolto e dialogo attraverso tavole rotonde e incontri con i compositori. 

Nel primo dei quattro appuntamenti questa sera allo spazio Messina 2, è in programma la prima esecuzione italiana di Sistema Naturaedi Mauro Lanza e Andrea Valle, opera liberamente ispirata alla classificazione dei viventi del medico, botanico e naturalista Linneo per orchestra elettro-meccanica di automi, controllata e programmata per esibirsi in sincrono con i musicisti del mdi ensemble. Un pre-perfomance talk con il biologo Marco Ferraguti si svolgerà alle 19:30. 

Nel secondo appuntamento della rassegna il 15 ottobre all'Auditorium Lattuada verrano proposte nuove composizioni per trio di Yu Kuwabara, Andrew Maxbauer e Mikel Urquitza, per sestetto di Ioannis Angelakis oltre che per clarinetto solo di Nemanja Radivojevic, tutti vincitori della Call for Scores del mdi ensemble. La rassegna si chiuderà con due concerti in dicembre. Nel primo, in programma il 4 dicembre all’Auditorium Lattuada, la soprano Carolina Mattioda e il pianista Luca Ieracitano interpreteranno Harawi, canti d’amore e mortedi Olivier Messiaen. Nel secondo, in programma il 13 dicembre nello spazio Ex Cisterne della Fabbrica del Vapore, il mdi ensemble propone un programma con musiche dei compositori Giorgio Netti e Chiara Iannotta, di cui verrà eseguito in prima italiana il quartetto d’archi dead wasps in the jam-jar (III). 

Maggiori informazioni si trovano qui

 

Se hai letto questa news, ti potrebbero interessare anche

classica

Presentato a Venezia il programma delle attività culturali e musicali della Fondazione “Giorgio Cini” per il 2019 

classica

Un interessante volume dedicato a Giorgio Strehler e i suoi scenografi

classica

Presentati i risultati dell’edizione 2018 della manifestazione di Parma